Logo Fantacalcio

8
4 - 2
domenica 22 novembre, 15:00
Giuseppe Meazza

8
4 - 2
22/11 15:00
Giuseppe Meazza

Tutte le pagelle
Campioncino Handanovic

Handanovic

Incolpevole

6
- NESSUNO -

Altri 2 gol sul groppone, sui quali non ha responsabilità specifiche. Anzi, rimanda la capitolazione rimediando agli errori di Hakimi e Ranocchia e chiudendo bene lo specchio della porta; non può nulla sul diagonale di Zaza, mentre sfiora il rigore di Ansaldi. Nel finale è attento sulla punizione dello stesso argentino.

Campioncino D'ambrosio

D'ambrosio

Inoffensivo

5,5
- NESSUNO -

Dopo un inizio promettente, comincia a non azzeccarne più una: sempre in ritardo, comincia a spendere falli su Verdi e si merita anche un cartellino giallo. Quando prova a spingere sulla destra non riesce a creare una catena funzionante con Hakimi.

Campioncino Ranocchia

Ranocchia

Spaesato

3,5
- NESSUNO -

Soffre contro Zaza e fatica a trovare le misure. Male anche e soprattutto in fase di impostazione: 2 palloni persi malamente regalano occasioni al Torino. Nella ripresa sfiora (o si mangia?) un gol di testa a pochi passi dalla porta.

Campioncino Ranocchia

Ranocchia

Spaesato

5,5
- NESSUNO -

Soffre contro Zaza e fatica a trovare le misure. Male anche e soprattutto in fase di impostazione: 2 palloni persi malamente regalano occasioni al Torino. Nella ripresa sfiora (o si mangia?) un gol di testa a pochi passi dalla porta.

Campioncino De Vrij

De Vrij

Autorevole

6
- NESSUNO -

Rispetto a Ranocchia riesce a dare tranquillità alla squadra, soprattutto in fase di impostazione. Non concede nulla, gioca con sicurezza e i compagni ne beneficiano. Finale di gara senza sbavature da parte dell'olandese.

Campioncino Skriniar

Skriniar

Sicuro

6
- NESSUNO -

Rileva D'Ambrosio, gioca con autorità e ingaggia un paio di bei corpo a corpo con Zaza. Rispetto a D'Ambrosio è ovviamente più bloccato, tiene la posizione e si fa valere sui palloni alti. Concede un calcio di punizione potenzialmente pericoloso nel finale.

Campioncino Bastoni

Bastoni

Scialbo

6,5
- NESSUNO -

Dopo 9' si perde Zaza, che per sua fortuna spara sull'esterno della rete. Va a corrente alternata, spesso non si posiziona correttamente o esce troppo alto, come in occasione del primo gol del Torino. Può fare sicuramente meglio di così.

Campioncino Bastoni

Bastoni

Scialbo

5,5
- NESSUNO -

Dopo 9' si perde Zaza, che per sua fortuna spara sull'esterno della rete. Va a corrente alternata, spesso non si posiziona correttamente o esce troppo alto, come in occasione del primo gol del Torino. Può fare sicuramente meglio di così.

Campioncino Young

Young

Imperdonabile

5
- NESSUNO -

Pessima partita dell'inglese, che soffre tantissimo la fisicità di Singo e va in difficoltà sia in difesa sia in fase offensiva. Concede il calcio di rigore del momentaneo 2-0 per i granata, andando a colpire l'avversario diretto in un modo che non ci si aspetta da un giocatore della sua esperienza. Entra per lasciare spazio a Perisic.

Campioncino Young

Young

Imperdonabile

5
- NESSUNO -

Pessima partita dell'inglese, che soffre tantissimo la fisicità di Singo e va in difficoltà sia in difesa sia in fase offensiva. Concede il calcio di rigore del momentaneo 2-0 per i granata, andando a colpire l'avversario diretto in un modo che non ci si aspetta da un giocatore della sua esperienza. Entra per lasciare spazio a Perisic.

Campioncino Hakimi

Hakimi

Grigio

6
- NESSUNO -

Strappa una sufficienza soltanto grazie al guizzo decisivo con il quale ottiene il calcio di rigore, perché per il resto la prestazione è grigia: nel primo tempo sbaglia tantissimo, regala un'occasione con un retropassaggio errato, liscia clamorosamente il pallone a centro area. Si salva con una buona ripresa, soprattutto negli ultimi 30'.

Campioncino Perisic

Perisic

Operaio

6
- NESSUNO -

Rileva Young e va a battagliare con Singo, che lo mette in difficoltà. Rispetto al compagno di squadra tiene botta, approfittando anche della stanchezza dell'avversario; prova a farsi vedere in avanti, senza però lasciare il segno.

Campioncino Perisic

Perisic

Operaio

6
- NESSUNO -

Rileva Young e va a battagliare con Singo, che lo mette in difficoltà. Rispetto al compagno di squadra tiene botta, approfittando anche della stanchezza dell'avversario; prova a farsi vedere in avanti, senza però lasciare il segno.

Campioncino Gagliardini

Gagliardini

Inadeguato

5
- NESSUNO -

Prestazione incolore, non è in grado di contrastare efficacemente i centrocampisti del Torino né di aiutare i suoi difensori quando c'è da occuparsi di Verdi. Corricchia per il campo senza costrutto, sembra un pesce fuor d'acqua in questa squadra; alla sua uscita dal campo non a caso corrisponde il riscatto dei nerazzurri.

Campioncino Barella

Barella

Consistente

6
- NESSUNO -

Parte bene, cercando con gli spunti personali di sopperire alle difficoltà delle manovra nerazzurra. Poi scompare per lungo tempo, concedendo troppo spazio ai centrocampisti granata; si riprende nel secondo tempo, ritrovando lo smalto messo in mostra nelle ultime settimane. Ma può fare decisamente meglio.

Campioncino Barella

Barella

Consistente

6
- NESSUNO -

Parte bene, cercando con gli spunti personali di sopperire alle difficoltà delle manovra nerazzurra. Poi scompare per lungo tempo, concedendo troppo spazio ai centrocampisti granata; si riprende nel secondo tempo, ritrovando lo smalto messo in mostra nelle ultime settimane. Ma può fare decisamente meglio.

Campioncino Barella

Barella

Consistente

7
- NESSUNO -

Parte bene, cercando con gli spunti personali di sopperire alle difficoltà delle manovra nerazzurra. Poi scompare per lungo tempo, concedendo troppo spazio ai centrocampisti granata; si riprende nel secondo tempo, ritrovando lo smalto messo in mostra nelle ultime settimane. Ma può fare decisamente meglio.

Campioncino Vidal

Vidal

Gladiatore

6
- NESSUNO -

Primo tempo di grande sofferenza, non riesce a trovare la posizione in campo e sbaglia tanto. Nella ripresa cresce di colpi, mette lo zampino nel gol che dà inizio alla rimonta dell'Inter: il suo pallone recuperato permette ai nerazzurri di segnare con Sanchez e tornare subito in partita.

Campioncino Sanchez

Sanchez

Crescente

6,5
- NESSUNO -

Compensa con una grande prestazione, soprattutto da trequartista, un primo tempo macchiato da un errore macroscopico: regala il pallone al Torino a pochi secondi dall'intervallo, causando il gol del vantaggio granata. Un errore pesante, che il cileno riscatta con un gol e soprattutto con uno splendido assist per Lukaku. Dietro le punte molto meglio che da attaccante.

Campioncino Sanchez

Sanchez

Crescente

5,5
- NESSUNO -

Compensa con una grande prestazione, soprattutto da trequartista, un primo tempo macchiato da un errore macroscopico: regala il pallone al Torino a pochi secondi dall'intervallo, causando il gol del vantaggio granata. Un errore pesante, che il cileno riscatta con un gol e soprattutto con uno splendido assist per Lukaku. Dietro le punte molto meglio che da attaccante.

Campioncino Lukaku

Lukaku

Purosangue

6
- NESSUNO -

Dopo un primo tempo in cui appare in grande difficoltà, guida la rimonta dei nerazzurri con un finale in crescendo. Per lui 2 gol, un assist, una traversa e un palo: semplicemente straripante. Un trascinatore, una guida per i compagni e l'uomo su cui Conte può sempre fare affidamento.

Campioncino Lukaku

Lukaku

Purosangue

8
- NESSUNO -

Dopo un primo tempo in cui appare in grande difficoltà, guida la rimonta dei nerazzurri con un finale in crescendo. Per lui 2 gol, un assist, una traversa e un palo: semplicemente straripante. Un trascinatore, una guida per i compagni e l'uomo su cui Conte può sempre fare affidamento.

Campioncino Martinez L.

Martinez L.

Micidiale

7
- NESSUNO -

Entra bene dalla panchina, con voglia e determinazione. Inizia l'azione del gol del pareggio, lotta e dialoga con il suo compagno di reparto; nel finale si toglie anche la soddisfazione di segnare la rete che fissa il risultato sul 4-2.

Campioncino Martinez L.

Martinez L.

Micidiale

7
- NESSUNO -

Entra bene dalla panchina, con voglia e determinazione. Inizia l'azione del gol del pareggio, lotta e dialoga con il suo compagno di reparto; nel finale si toglie anche la soddisfazione di segnare la rete che fissa il risultato sul 4-2.

Campioncino Conte

Conte

Rinfrancato

5,5
- NESSUNO -

La sua squadra ha bisogno di 2 sberle per svegliarsi. Questa volta, dopo non essere stato in grado di svegliare i giocatori in campo per 60', azzecca i cambi e l'Inter finalmente inizia a giocare, diventando anche straripante in certi momenti. Resta da capire come una delle migliori difese della Serie A sia diventata così perforabile.

Campioncino Conte

Conte

Rinfrancato

6,5
- NESSUNO -

La sua squadra ha bisogno di 2 sberle per svegliarsi. Questa volta, dopo non essere stato in grado di svegliare i giocatori in campo per 60', azzecca i cambi e l'Inter finalmente inizia a giocare, diventando anche straripante in certi momenti. Resta da capire come una delle migliori difese della Serie A sia diventata così perforabile.

Tutte le pagelle
Campioncino Sirigu

Sirigu

Abbandonato

5
- NESSUNO -

Non ha responsabilità sui gol dell'Inter, che arrivano tutti nella ripresa. La sua difesa dopo un bel primo tempo crolla inaspettatamente; qualche volta il portiere non convince in uscita, ma nel complesso la sua prestazione è sufficiente.

Campioncino Sirigu

Sirigu

Abbandonato

6
- NESSUNO -

Non ha responsabilità sui gol dell'Inter, che arrivano tutti nella ripresa. La sua difesa dopo un bel primo tempo crolla inaspettatamente; qualche volta il portiere non convince in uscita, ma nel complesso la sua prestazione è sufficiente.

Campioncino Ansaldi

Ansaldi

Gustoso

6,5
- NESSUNO -

Freddo dal dischetto, trasforma il calcio di rigore che sembrava poter dare la vittoria al Torino. Sulla fascia gioca senza strafare, mettendo la museruola ad Hakimi; va anche al tiro nel primo tempo, ma il suo tiro è bloccato facilmente da Handanovic. Ci riprova nella ripresa su calcio di punizione, trovando anche questa volta sulla sua strada lo sloveno.

Campioncino Lyanco

Lyanco

Impreciso

5,5
- NESSUNO -

Rovina una buona prestazione con una serie di imprecisioni che costano la sconfitta al Torino. Dopo un buon primo tempo il brasiliano si lascia scappare gli avversari nei momenti decisivi: perde il contrasto con Lukaku in occasione dell'1-2, non riesce a intervenire sull'assist di Sanchez sul 2-2. A farfalle (come tutta la difesa) in occasione della rete che chiude il match.

Campioncino N'koulou

N'koulou

Colpevole

5
- NESSUNO -

Rovina una prestazione di sostanza con lo sciagurato intervento che costa il calcio di rigore, poi trasformato da Lukaku. Un errore che un giocatore con la sua esperienza non dovrebbe mai commettere, ma il difensore non si accorge dell'arrivo di Hakimi e lo colpisce; è il gol che di fatto permette all'Inter di conquistare i 3 punti.

Campioncino Bremer

Bremer

Fisico

6
- NESSUNO -

Il migliore nella difesa granata, ingaggia un bel duello nel primo tempo con Lukaku, uscendo spesso vincitore dal confronto. Nella ripresa ovviamente meno bene, ma sui gol non può fare più di tanto, forse solo sul quarto, quando la partita è ormai compromessa.

Campioncino Singo

Singo

Scatenato

6,5
- NESSUNO -

Una piacevole scoperta. L'esterno vince il duello con Young, mette in difficoltà l'avversario con il suo fisico straripante e con una buona applicazione difensiva. Conquista inoltre il calcio di rigore che Ansaldi trasforma per il provvisorio 0-2.

Campioncino Rincon

Rincon

Coriaceo

6
- NESSUNO -

Sporca la sua buona prestazione perdendo il pallone che innesca l'azione del gol di Sanchez. Protesta per un fallo, ma non avrebbe dovuto rischiare a pochi metri dal limite dell'area di rigore; strappa comunque la sufficienza perché protagonista di un ottimo primo tempo.

Campioncino Rincon

Rincon

Coriaceo

6
- NESSUNO -

Sporca la sua buona prestazione perdendo il pallone che innesca l'azione del gol di Sanchez. Protesta per un fallo, ma non avrebbe dovuto rischiare a pochi metri dal limite dell'area di rigore; strappa comunque la sufficienza perché protagonista di un ottimo primo tempo.

Campioncino Verdi

Verdi

Sfortunato

6,5
- NESSUNO -

Costretto a uscire nel finale del primo tempo dopo una buona prestazione. Dopo appena 9' pesca Zaza con un pallone illuminante, ma il compagno spreca; svaria su tutto il fronte offensivo, costringendo i difensori dell'Inter a inseguirlo in giro per il campo. Si fa male e deve abbandonare la gara: peccato, era sembrato ispirato.

Campioncino Linetty

Linetty

Letargico

5,5
- NESSUNO -

Tra i centrocampisti del Torino è quello in maggiore difficoltà. L'incrocio con Barella lo penalizza, il polacco non sembra avere le armi per fermare il centrocampista italiano, che va a una velocità doppia rispetto a lui; unica nota di merito, entra nell'azione del primo gol. Travolto nella ripresa, come tutto il Torino.

Campioncino Zaza

Zaza

Lottatore

6,5
- NESSUNO -

Non avrebbe dovuto giocare, invece rileva Belotti, che ha un problema nel riscaldamento, e va anche a firmare il gol del vantaggio nel finale della prima frazione. Tanti duelli fisici, spesso esce vincitore, ma anche qualche problema in più nella ripresa, quando non riesce più a far salire la squadra.

Campioncino Bonazzoli

Bonazzoli

Impalpabile

5,5
- NESSUNO -

Rileva Verdi e dopo pochi minuti entra nell'azione del gol del Torino. Nella ripresa però sparisce dal campo, non riesce mai a trovare la posizione e a dialogare efficacemente con Zaza. Avrebbe voluto lasciare il segno, essendo anche un ex della partita, ma non incide come potrebbe.

Campioncino Giampaolo

Giampaolo

Colpito

4
- NESSUNO -

Giampaolo non c'è, al suo posto il vice Conti; il Torino imbriglia i nerazzurri con un'inaspettata difesa a 3, passa in vantaggio e addirittura raddoppia: sembra il preludio a una vittoria che potrebbe indirizzare positivamente la stagione, invece arriva una sconfitta in rimonta, che mostra tutte le difficoltà della squadra, soprattutto a livello mentale.

Campioncino Giampaolo

Giampaolo

Colpito

6
- NESSUNO -

Giampaolo non c'è, al suo posto il vice Conti; il Torino imbriglia i nerazzurri con un'inaspettata difesa a 3, passa in vantaggio e addirittura raddoppia: sembra il preludio a una vittoria che potrebbe indirizzare positivamente la stagione, invece arriva una sconfitta in rimonta, che mostra tutte le difficoltà della squadra, soprattutto a livello mentale.