E' il giorno della prima partita di Serie A e di conseguenza torna l'appuntamento con i nostri consueti consigli su quali calciatori schierare in vista della prossima giornata di Fantacalcio. Anche stavolta dedichiamo uno spazio esclusivo al Mantra con i nostri consigli specifici. Prima però la solita premessa sul modulo utilizzato.

CONSIGLI MANTRA, IL MODULO È IL 4-2-3-1

 

I moduli del Mantra sono davvero tanti e fare una formazione per ogni modulo sarebbe un lavoro massacrante ed infinito, nonché forse anche noioso per voi fantallenatori che avete fretta. Di conseguenza noi prenderemo un solo modulo di base: il 4-2-3-1. Questo non significa che voi dobbiate usare per forza questo modulo, ma utilizziamo questo semplicemente perchè abbraccia ogni ruolo di questo gioco lasciando fuori solo le E. Con il 4-2-3-1 possiamo permetterci di darvi consigli dunque su T, W, A, Pc, M, C e chi più ne ha più ne metta a seconda delle partite che hanno e dalla forma dei giocatori. Poi il resto sta a voi, noi vi diamo l'input ma il momento della formazione è sacro e solo voi alla fine sapete cosa è meglio.

FANTACALCIO MANTRA, GLI 11 CALCIATORI DA SCHIERARE + 1

Come sempre abbiamo provato a non essere troppo scontati, inserendo anche qualche piccola sorpresa all'interno della nostra formazione, e stavolta anche fuori da essa.

POR - HANDANOVIC: Sia con la Sampdoria che con il Parma l'Inter ha subito gol. Con il Brescia naturalmente si spera che ciò possa non accadere- Di conseguenza ci aspettiamo un Handanovic super attento e concentrato.

DD - FARAONI: Dopo la squalifica è pronto a tornare sulla propria fascia di competenza e ad incidere come ha sempre fatto. Con il Parma ci aspettiamo una grande prova sa parte sua e, perchè no, anche qualche bonus.

DC - TOMIYASU: Al Mantra poterlo schierare come difensore centrale è una goduria. Con il Cagliari disputerà una buona partita, con il rischio di portare a casa anche qualche timido bonus. Schieratelo come centrale.

DC - MANCINI: Dopo la brutta prova corale a Milano urge una reazione in casa con l'Udinese. Marcare Okaka per lui sarà semplice, ma occhio ai calci d'angolo dove potrebbe regalare qualche soddisfazione.

DS - HERNANDEZ: Sia con il Lecce che con la Roma si è distinto ancora una volta per la sua forza fisica e per la sua tecnica. Con la Spal ci aspettiamo il ritorno al bonus, che sia gol o assit poco importa.

M - DIAWARA: Entrato benino con il Milan, con l'Udinese sarà titolare vista la squalifica di Veretout. Tocca riscatatrsi dopo la brutta prestazione con la Sampdoria. Il suo voto sarà alto.

C - NAINGGOLAN: In gol contro il Torino, pronto a ripetersi anche a Bologna. Il suo tiro da furoi è micidiale e questo lo rende imprevedibile contro qualsiasi squadra. Giocherà sicuro, da capire se titolare o meno, ma anche mezz'ora potrebbe bastare per incidere

W - CHIESA: Prima una prova opaca con il Brescia e poi la squalifica. Adesso Chiesa torna in pista e contro il Sassuolo si prepara a fare la differenza in maniera concreta. Ci attendiamo una pioggia di bonus da parte sua.

T - CALHANOGLU: E' in un momento a dir poco straordinario e per questo non si può tenere fuori. Uno dei più in forma della propria squadra, forse il migliore. Con la Spal farà ancora la differenza.

A - SANCHEZ: Dovrebbe giocare titolare al posto di Lautaro Martinez, non proprio in gran forma. Il cileno è entrato bene anche contro il Parma e si appresta a tornare al gol. Il Brescia sembra essere la vittima perfetta.

PC - DI CARMINE: Non è certo che giochi, ma qualora accada non privatevene. E' il centravanti che Juric stava aspettando: forte fisicamente, freddo e concreto davanti alla porta. Col Parma può fare bene.

Mantra, capitolo E: 29a giornata

Nel 4-2-3-1 la E non c'è, ma abbiamo capito che probabilmente non è giusto ignorare in questo modo un ruolo a tratti fondamentale in questo gioco. Chi utilizza la difesa a 3 infatti deve inserire 1 o addirittura 2 E, e per questo motivo noi ogni volta vi daremo un solo nome, in questo ruolo, sul quale secondo noi sia il caso di puntare.

E - ANSALDI: Dovrebbe tornare titolare con la Lazio, e pure se la partita sembra essere proibita noi ve lo consigliamo. Con il Cagliari è entrato e ha creato il panico nella difesa avversaria. I biancocelesti non sembrano essere in grandissima forma e l'argentino potrebbe approfittarne.

Sanchez (Getty Images)