Quantcast
Atalanta-Milan 0-2: cronaca, tabellino e voti del Fantacalcio

Serie A - Atalanta-Milan 38ª giornata

Stadio: Atleti Azzurri d'Italia

Arbitro: Mariani

  dom, 23 mag ore 20:45

Atalanta-Milan 0-2: cronaca, tabellino e voti del Fantacalcio (Getty Images)

Dopo una stagione esaltante quanto complicata, mancano solo 90' per il sipario sulla stagione del Diavolo che in una sola gara si gioca un anno intero. Allo Stadio Atleti Azzurri d'Italia, il Milan di Pioli è alla resa dei conti, contro la Dea di Gasperini, ma soprattutto contro se stesso. Il passo falso interno contro il Cagliari pesa come un macigno sui rossoneri e, artefici del proprio destino, gli ospiti sono chiamati all'impresa. Solo un risultato per il Milan, sola la vittoria, nel campo dove tutto è iniziato con quel categorico 5-0 del primo Milan di Pioli, prima che il sogno iniziasse, prima delle vittorie convincenti, dell'entusiasmo ritrovato, dei sogni e di un intero girone di andata dominato e coronato dal simbolico titolo di campione d'inverno. I rossoneri vogliono la Champions, ambita ed oramai essenziale per ogni squadra, quella coppa già conquistata con merito dai bergamaschi che fermando il Milan manderebbero -quasi certamente- in Champions Napoli e Juventus, proprio i piemontesi che pochi giorni fa hanno lasciato solo la medaglia dei secondi agli atalantini. Le combinazioni e i ricorsi storici sarebbero interminabili, ma poco contano questa sera. Quest'oggi Atalanta e Milan, ma soprattuto il Diavolo, si giocano tutto e sono artefici del proprio destino.

 

Atalanta-Milan, cronaca del primo tempo

Dopo i convenevoli di rito, è tutto pronto, si parte! Subito Milan con Saelemaekers che repica l'azione personale già vissuta contro il Cagliari e tenta la conclusione dalla distanza, dopo la sponda di leao, ma il suo destro termina alto. i ritmi sono compassati, le due squadre, si temno e dunque si studiano e attendono. Tanti gli errori a centrocampo, soprattutto per il Milan, e occasioni che latitano, ma poco oltre la mezzora Theo Hernandez si invola in area avversaria, dopo un ottimo uno-due con Calhanoglu, Maehle lo falcia e per l'arbitro Mariani è penalty. furiose le proteste di Gasperini, ammonito, che non distraggono un fin qui onnipresente Kessié che mira all'angolino basso di sinistra e porta i rossoneri in vantaggio. L'arbitro concede 1' di recupero, al termine del quale il duplice fischio sancisce la fine del primo tempo. Al 45' tra Atalanta e Milan è 0-1.

 

Milan-Cagliari, cronaca del secondo tempo

Nella ripresa si riparte con un cambio tra i padroni di casa: fuori Pessina, dentro Muriel. I bergamaschi danno subito l'impressione di essere usciti dagli spogliatoi con altro piglio e al 57' sfiora il gol con Zapata che da destra calcia a botta sicuro sfiorando il palo con Donnarumma che accompagna -speranzoso- fuori con lo sguardo. La Dea è arrembante e Pioli corre ai ripari: dentro Krunic e Meité, fuori un pessimo Bennacer e Brahim Diaz. Con l'ingresso di Muriel la Dea cambia atteggiamento ed è più propositiva, così al 66' ci prova ancora con Malinovskyi, con Donnarumma che blocca a terra la conclusione centrale. Al 68' l'occasione del match per il Milan: Leao finalmente è lanciato sulla corsa da Meité, fulmina il marcatore diretto e prova a superare Gollini con un colpo sotto, ma la palla termina sul palo, prima di rientrare in campo ed essere controllata dalla retroguardia bergamasca. Guadagna campo la Dea, ci prova con Zapata e Muriel, ma entrambe le conclusioni terminano fuori. Il Milan si chiude e mette in campo Dalot, ma soprattutto anche Mario Mandzukic per maggiore potere difensivo sulle palle alte. Gasperini va all-in per trovare il gol del pari e mette in campo una squadra iper offensiva, ma il Milan prova a reggere il colpo con concentrazione e dedizione e al 94' trova anche il secondo penalty, dopo un tocco di mano di Gosens su conclusione di Calhanoglu. De Roon e Krunic vanno allo scontro e il bergamasco guadagna un rosso e soprattutto gli spogliatoi anzitempo. Tutto ciò non distrae Kessié che cambia angolo e batte ancora Gollini mandando i rossoneri in Champions. 

Allo Stadio Atleti Azzurri d'Italia i ragazzi di Pioli coronano finalmente una stagione magnifica e dopo lo spavento possono finalmente esultare. Il Milan è in Champions, da secondo in classifica, la Dea si accontenta della qualificazione già acquisita, per entrambe questa sera si può e si deve solo festeggiare.

Atalanta-Milan: voti, pagelle e assist Fantacalcio

Ecco dunque i voti ufficiali, le pagelle e gli assist messi a referto in Atalanta-Milan, gara valida per la 38ª giornata di Serie A.

VOTI FANTACALCIO ATALANTA

VOTI FANTACALCIO MILAN

VOTI FANTACALCIO ATALANTA

PAGELLE FANTACALCIO MILAN

ASSIST FANTACALCIO ATALANTA-MILAN

MARCATORI
43' KESSIE', 93' KESSIE'
Atalanta (3-4-1-2)
Gollini, Toloi (86' Palomino), Romero, Djimsiti, Maehle (79' Pasalic), De Roon, Freuler (87' Miranchuk), Gosens, Malinovskyi, Pessina (46' Muriel), Zapata D.
ALL.: Gasperini
Milan (4-2-3-1)
Donnarumma G., Calabria, Kjaer, Tomori, Hernandez T., Kessie', Bennacer (62' Meite'), Saelemaekers (79' Dalot), Calhanoglu, Diaz B. (62' Krunic), Rafael Leao (79' Mandzukic)
ALL.: Pioli

Eventi LIVE


Inizio
Fine

Voti LIVE