Quantcast
Inter-Milan 1-2: voti, tabellino e marcatori

Serie A - Inter-Milan 4ª giornata

Stadio: Giuseppe Meazza

Arbitro: Mariani

  sab, 17 ott ore 18:00

Zlatan Ibrahimovic festeggia il gol dell'1-0 (Getty Images)

Nel segno di Zlatan Ibrahimovic il Milan vince 1-2 il derby contro l'Inter. Nella 4a giornata di Serie A i rossoneri vincono ancora e sono ora a punteggio pieno da soli in testa alla classifica. Per i nerazzurri un ko che sicuramente fa male e al quale non basta come spiegazione l'assenza per Covid di alcuni elementi.

Inter-Milan 1-2, cronaca del primo tempo

Ritmi non elevati in avvio, con l'Inter che cerca subito di essere aggressiva e il Milan che fa girare con pazienza il pallone. Dopo dieci minuti di sostanziale equilibrio, il primo episodio chiave della gara: ingenuità di Kolarov che in area abbatte Ibrahimovic ed è calcio di rigore. Dal dischetto va lo stesso Ibra, Handanovic respinge ma centrale e Zlatan è il più lesto di tutti ad avventarsi sul pallone e battere il portiere sloveno. La reazione dell'Inter è senza nerbo e il Milan ne approfitta ancora: Leao va via a D'Ambrosio e mette in mezzo, un solitario Ibra non perdona e firma il 2-0. Si fa vedere Lukaku con un destro da dimenticare ed è poca cosa nei confronti di un Milan padrone della situazione. Ci vorrebbe una fiammata per i nerazzurri e la fiammata arriva al 29': Kolarov serve in profondità Perisic che mette in mezzo dove c'è Lukaku pronto al tap in. È il gol che scuote l'Inter: Barella impegna Donnarumma, Lukaku fa passare un pallone insidioso in area piccola, Lautaro mette costantemente in difficoltà Kjaer. E prima dell'intervallo Lukaku di testa su un calcio d'angolo sfiora il palo.

Inter-Milan 1-2, cronaca del secondo tempo

Il primo squillo della ripresa è dell'Inter e di Lautaro che si libera al limite dell'area ma calcia alto in curva. Il Milan fatica a costruire palla al piede e si affida troppo spesso ai lanci per Ibrahimovic, ma al 56' Leao ha una buona chance dopo essere avanzato palla al piede: il tiro del brasiliano però termina fuori. Tre minuti dopo Vidal serve un pallone d'oro per Hakimi che di testa in tuffo non inquadra lo specchio della porta. Pioli vede la sua squadra stanca e opera i primi cambi, sostituendo gli esterni d'attacco; Conte invece butta nella mischia Eriksen. Il neo entrato Krunic si ritrova in area un buon pallone ma manda alto e per lunghi minuti è l'unica occasione che capita ad un Milan molto stanco. Non che l'Inter sprizzi energia, anzi e Conte non ha molti giocatori da buttare nella mischia. Nei minuti finali latitano le emozioni: Ibra calcia a lato una punzione, Perisic di testa manda alto, Lautaro serve Lukaku in area ma il belga colpisce male. Lukaku è comunque l'ultimo ad arrendersi prima del triplice fischio finale di Maresca.

Inter-Milan 1-2, Voti, pagelle e assist Fantacalcio

Ecco dunque i voti ufficiali, le pagelle e gli assist messi a referto in Inter-Milan, gara valida per la 4ª giornata di Serie A:

VOTI FANTACALCIO INTER

VOTI FANTACALCIO MILAN

PAGELLE FANTACALCIO INTER

PAGELLE FANTACALCIO MILAN

ASSIST FANTACALCIO INTER-MILAN

Il duello tra Lautaro e Kjaer, spesso vinto dall'argentino (Getty Images)
Il duello tra Lautaro e Kjaer, spesso vinto dall'argentino (Getty Images)

4a giornata di Serie A, Inter-Milan, formazioni e marcatori

MARCATORI
...in caricamento...
Inter (3-5-2)
Handanovic, D'ambrosio, De Vrij, Kolarov, Hakimi, Vidal (84' Sanchez), Brozovic (68' Eriksen), Barella, Perisic, Martinez L., Lukaku
ALL.: Conte
Milan (4-2-3-1)
Donnarumma G., Calabria, Kjaer, Romagnoli, Hernandez T., Kessie' (86' Tonali), Bennacer, Saelemaekers (61' Castillejo), Calhanoglu, Rafael Leao (62' Krunic), Ibrahimovic
ALL.: Pioli

Eventi LIVE


Inizio
Fine

Voti LIVE


rssULTIME NOTIZIE