Serie A - Lecce-Sampdoria

Stadio: Via del Mare

Arbitro: Rocchi

  mer, 01 lug ore 21:45

L'esultanza di Gaston Ramirez (Getty Images)

Lecce

Lecce
1-2

CONCLUSA

Sampdoria

Sampdoria

La Sampdoria espugna il "Via del Mare" di Lecce e si prende tre punti preziosissimi in ottica salvezza, lasciando i salentini a quattro lunghezze di distanza a nove partite dal termine. Partita spigolosa e risolta da soli episodi dagli undici metri, chiara dimostrazione di quanto alta fosse la posta in palio fra le due squadre.

LA CRONACA - La prima occasione del match è per il Lecce, che al sesto minuto spaventa Audero con un colpo di testa di Meccariello forte ma centrale: nessun problema per il portiere doriano. La Sampdoria risponde con un pallonetto di Bonazzoli parato da Gabriel, poi la partita s'inabissa in una serie infinita di appoggi sbagliati e tackle a centrocampo. A dieci minuti dalla fine del primo tempo Bonazzoli ci prova con una rovesciata bella ma abbastanza larga, poi arriva l'episodio che sblocca la partita: sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla destra, Tachtsidis falcia in area Jankto, lesto ad anticipare il diretto avversario. Rigore solare e trasformazione molto fortunosa di Ramirez, che si vede respinto il tiro da Gabriel prima che il pallone si arcui in una strana traiettoria sopra la traversa finendo la sua corsa sul fondo della rete.

Il secondo tempo si apre esattamente come era finito il primo: un calcio di rigore, stavolta per il Lecce, per un intervento scellerato di Thorsby su Saponara in area di rigore. Dal dischetto Mancosu è una sentenza, con Audero che non abbozza nemmeno la parata. Pareggio ritrovato e decimo gol in stagione per "il Mago" leccese.
L'inerzia del match si sposta tutta dalla parte del Lecce, che crea diverse potenziali occasioni ma deve stare attento alle ripartenze della Samp, che portano prima ad una conclusione velenosa di Gabbiadini e poi al terzo rigore della partita, con Paz che stende Depaoli in area di rigore. Dal dischetto Ramirez stavolta è chirurgico, trovando l'angolino alla sinistra di Gabriel, che ancora una volta aveva intuito la direzione scelta dall'avversario.
Gli ultimi minuti sono di grande sofferenza per la Sampdoria, che concede però poco o nulla al Lecce, fermo ad un paio di conclusioni di Barak piuttosto deboli. I sette minuti di recupero sono avari di emozioni: il Lecce capitola in casa, la Sampdoria respira dopo 3 sconfitte consecutive.

VOTI FANTACALCIO LECCE

VOTI FANTACALCIO SAMPDORIA

PAGELLE FANTACALCIO LECCE

PAGELLE FANTACALCIO SAMPDORIA

ASSIST FANTACALCIO LECCE-SAMPDORIA

MARCATORI
...in caricamento...
Lecce (5-3-2)
Gabriel, Rispoli, Donati, Meccariello (46' Babacar), Paz, Calderoni (88' Vera), Barak, Tachtsidis (45' Petriccione), Mancosu, Saponara (81' Shakhov), Falco (68' Farias)
ALL.: Liverani
Sampdoria (4-4-1-1)
Audero, Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello (77' Murru), Depaoli, Thorsby, Ekdal (76' Vieira), Jankto (84' Leris), Ramirez, Bonazzoli (47' Gabbiadini)
ALL.: Ranieri C.

Eventi LIVE


Inizio
Fine

Voti LIVE


rssULTIME NOTIZIE