Continua inevitabilmente a tenere banco il caos generato dalla mancata trasferta del Napoli all'Allianz Stadium domenica sera, lì dove si sarebbe dovuta disputare la sfida con la Juventus, se non fosse stato per il Coronavirus.

Juventus-Napoli, interviene l'avvocato Grassani 

Nelle ultime ore si sta facendo sempre più strada l'idea di una decisione della Giustizia Sportiva atta a non colpire particolarmente la società azzurra: niente 3-0 a tavolino con partita da recuperare nel primo slot possibile, ma 1 punto di penalizzazione in classifica. Ipotesi che, però, sembra comunque non soddisfare il club partenopeo, come lasciato intendere senza peli sulla lingua da Mattia Grassani, legale della società del presidente De Laurentiis.

Allianz Stadium (getty)
Allianz Stadium (getty)

Napoli, non si accettano penalizzazioni

Queste le sue parole ai microfoni de Il Corriere dello Sport

"Non siamo sotto attacco, il Napoli ritiene di essere dalla parte della ragione e gran parte della comunità scientifica pare aver compreso le ragioni della scelta del club, orientate al rispetto dell'Autorità Sanitaria Locale e per tutelare la salute dei cittadini. E poi basta leggersi il provvedimento della Asl Napoli, che vieta il viaggio a Torino per motivi di sanità pubblica, per avere un’idea compiuta della vicenda. Penalizzazione anche minima? Il Napoli non accetterà neanche sanzioni minori".