SHARE

Fantacalcio, come cambia il Brescia con Grosso: formazione, moduli e ballottaggi

Nuovo allenatore sulla panchina delle Rondinelle, cosa cambia al Fantacalcio


|

Dopo 11 giornate di campionato cambio sulla panchina del Brescia, attualmente ultimo in classifica con 7 punti assieme alla Spal. Esonerato mister Corini, panchina affidata a Fabio Grosso reduce dalle avventure in Serie B con Bari e Hellas Verona nelle quali è stato solito schierare la formazione con il modulo 4-3-3. 
Il neo tecnico ha diretto il suo primo allenamento nel Centro Sportivo di Torbole e primo contatto con la squadra. Note liete i rientri in gruppo di Magnani, Torregrossa e Tremolada, mentre restano ai box gli infortunati Chancellor e Dessena. 

Modulo 4-3-3

Attese le prove di formazione in allenamento, ma ipotizzando un 11 con il 4-3-3 ne potrebbe trarre vantaggio Romulo che potrebbe essere chiamato a tutta fascia sulla destra per dar manforte agli avanti Donnarumma e Balotelli. A centrocampo potrebbe esserci il rilancio di Ndoj, ristabilitosi ora a pieno dall'infortunio patito a luglio ed in attesa del recupero, invece, dell'indisponibile Dessena; conferme per Tonali e Bisoli. Sulle fasce di difesa Sabelli a destra e Martella (in pole su Matjeu) a sinistra, mentre al centro Cistana potrebbe essere affiancato da Gastaldello (o dal giovane Mangraviti) senza l'infortunato Chancellor. Tra i pali conferma per Joronen. 

Modulo 4-3-1-2

Con il modulo con il trequartista si giocherebbero il posto nell'11 di partenza Ndoj (mezz'ala con Romulo trequartista) e Spalek (con il ceco trequartista, retrocederebbe Romulo in mediana). In avanti con le due punte tornerebbe in gioco anche Torregrossa, una volta risolti a pieni i problemi fisici che lo hanno costretto ai box negli ultimi due mesi. L'attaccante andrebbe ad insidiare Donnarumma per completare il reparto con l'inamovibile Balotelli. 

Modulo 3-5-2

Alternativa valida, che gli elementi in rosa renderebbero possibile come visto anche sotto la guida Corini, è la difesa a tre diretta dall'esperto Gastaldello, coadiuvato da Cistana e Matjeu. Sulla fasce Sabelli e Martella, in mezzo al campo Romulo con Tonali e Bisoli. Avanti Balotelli appoggiato da Donnarumma o Torregrossa. Dalla panchina Ndoj e Spalek. 

Su chi puntare al Fantacalcio

Resta prima scelta Balotelli, attaccante che si incarica di calciare da fermo oltre che dagli 11 metri. Affidabile il regista Tonali, oltre i centrocampisti Romulo (che potrebbe giocare anche avanzato nel tridente in caso di 4-3-3) e Bisoli pronto agli inserimenti in area avversaria. 

Su chi non puntare al Fantacalcio

La difesa va registrata ed in attesa di riscontri positivi meglio evitare gli elementi della retroguardia delle Rondinelle. Attenzione poi a Donnarumma, che con il ritorno a pieno regime di Torregrossa, potrebbe vedere il suo minutaggio in campo ridursi.