SKY-VIDEO
Contenuto non disponibile

Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, ha parlato nel corso del programma TikiTaka. Il numero uno del club doriano ha toccato vari temi, dal mercato agli stadi chiusi a causa del coronavirus.

 

Intervista a Ferrero sulla sua gavetta
 

 "Sono un presidente operaio perché mi faccio un mazzo così, predo il treno in seconda classe. Non prendo uno stipendio, non prendo soldi" ha detto il numero uno di Corte Lambruschini che, per la verità, percepisce regolare ?regolare guiderdone da "euro 1.140 migliaia quale remunerazione dell'Amministratore delegato" come regolarmente scritto sul bilancio societario 2019.

 

Stadi?

"Questo Covid cura il corpo e uccide le menti. C'è la gente dagli psicologi perché ha paura del virus".

Mercato?

"La Sampdoria non l'ho indebolita, fare mercato è complesso perché c'è una percentuale del 75% di giocatori invenduti in Europa. Linetty era in scadenza e non voleva rinnovare, era pronto e Giampaolo se l'è preso. Poi ho fatto un favore al Torino, gli ho prestato Murru".
 

tifosi?

 "La tifoseria mi ama, se non dice nulla è perché mi considera, se mi dice di tutto invece è dovuto al fatto che mi ama. Perché non mi candido a Sindaco di Roma? E' una buona idea".

Ferrero su Keita e Candreva

Il numero uno della Sampdoria aveva parlato anche a Sky Sport di mercato e dei possibili arrivi di Keita e Candreva:

Ci sto lavorando e mi auguro di portarli molto presto qui alla Samp. Per quanto riguarda il primo credo di poterlo considerare un nostro nuovo giocatore e spero possa sostenere le visite mediche nei prossimi giorni. Per il secondo, invece, ci sto lavorando“.

Fantacalcio, come Ranieri utilizzerà Keita nella Sampdoria

La Samp sembra davvero ad un passo da Keita, come confermato prima della gara contro la Juventus anche dal  ds Osti che si era esposto parlando di Keita Baldè come di un giocatore in dirittura d'arrivo con ancora qualche dettaglio da sistemare con il Monaco.

Per Ranieri almeno un posto in attacco sarà per lo spagnolo ex Lazio e Inter, da seconda punta o anche da prima. Il mister blucerchiato non ha scartato neanche l'ipotesi che possa giocare da esterno. Con lui anche Candreva che potrebbe arrivare in questa settimana.