Un Betis sempre ambizioso ad inizio anno, sembra poi cadere in depressione quando le altre squadre iniziano a prendere il largo. Per puntare in alto, la squadra di Siviglia ha deciso di affidarsi a Manuel Pellegrini, tecnico esperto che torna dopo sette anni in Liga e arriva dalla non fortunata esperienza con il West Ham, sostituito in corsa da David Moyes. Arrivato un portiere esperto come Claudio Bravo dal Manchester City, il concetto della società è chiaro: alzare l'esperienza in una squadra a volte fragile. Capitan Joaquin, la stella ex Lione Nabil Fekir e compagni sono pronti ad affrontare un'altra lunga stagione, con l'obiettivo Europa impresso bene nella mente.

SKY-VIDEO
Contenuto non disponibile

Come Gioca il Betis di Pellegrini

Il Betis di Manuel Pellegrini si schiera con un 4-2-3-1 di gamba. In porta Claudio Bravo ha da subito fatto capire che stiamo parlando di un portiere d'elite. Un leader che il Betis di ritroverà nei momenti difficili. Al centro della difesa Bartra e Mandi partono avvantaggiati, ma Sidnei rimane più che una semplice riserva. Sugli esterni a destra Emerson ha stupito ed è ambito da tanti club d'Europa, con Montoya pronto se verrà chiamato in causa e Alex Moreno a sinistra, pronto a far su e giù per la fascia. Al centro Carvalho e Guardado dovrebbero essere il duo centrale, con Guido Rodriguez mastino pronto a mordere le caviglie avversarie, qualora Pellegrini lo ritenesse utile. Sulla trequarti Canales offre qualità e quantità, un numero dieci pronto ad aiutare, ma che sa come far male. Joaquin è la bandiera, l'anima e il motore di questo Betis. A 39 anni lo spagnolo risulta essere ancora uno dei calciatori più importanti della squadra. Fekir rimane la stella indiscussa. Il faro offensivo capace di illuminare la scena. Molto mercato, ma Pellegrini ha più volte dichiarato che senza il franco-algerino, la squadra perderebbe la sua forza. Tello sarà il jolly da inserire sia a destra che a sinistra. Al centro Borja Iglesias sembra partire titolare, ma la vena realizzativa di Loren Moron difficilmente potrà essere tenuta a freno da Pellegrini. Sanabria fa ancora parte della rosa e sembra proprio che possa rimanere per giocarsi le sue carte.

Probabile Formazione Betis

Lineup Fantacalcio.it

Ballottaggi, rigoristi e tiratori Bayern Monaco

Ballottaggi: Bartra/Sidnei; Emerson/Montoya; Carvalho/Guido; Joaquin/Tello; Moron/B.Iglesias.

Rigoristi: Fekir; Canales; Moron.

Tiratori: Canales; Fekir; Joaquin.

Euroleghe, quali calciatori comprare del Betis?

Nel Betis troviamo un usato sicuro. Giocatori fatti e finiti che potranno servire nei momenti difficili della stagione.

Emerson

Il brasiliano è cresciuto in modo esponenziale. Abbina spinta costante ad una buona fase difensiva. Sa crossare, tirare e anche metterla alle spalle dei portieri avversari. Lo scorso anno 3 goal e 6 assist per lui lo scorso anno che in questa stagione potrebbero anche aumentare.

Nabil Fekir

Trequartista, esterno d'attacco, sulla linea della trequarti, destra, sinistra... Nabil rimane il solito talento ammirato a Lione. Da lui passeranno i palloni più interessanti e le azioni più ficcanti. Un top a centrocampo da prendere ad occhi chiusi.

Joaquin

39 anni e non sentirli. L'ex Fiorentina non è solo la bandiera di questo Betis, ma continua ad essere dannatamente efficace. Per lui lo scorso anno 9 reti e 3 assist a referto, niente male per un "vecchietto" nato nel 1981. IDOLO.

Euroleghe, quali calciatori non comprare del Betis?

Nel Betis vi sono nomi noti che al fantacalcio deludono ormai da parecchi anni. Voti negativi e malus sono all'orizzonte, facciamo molta attenzione.

Marc Bartra

Lo spagnolo da quel tragico incidente sul bus del Borussia Dortmund, quando un'esplosione lo ferì, non si è più ripreso. Difensore tecnico, in passato è stato utilizzato  anche da metodista davanti alla difesa, sembra avere qualche problema nel tenere gli attaccanti avversari nell'uno vs uno. Tanti cartellini e qualche voto decisamente insufficiente potrebbero inficiare quei bonus che il difensore ogni anno riesce a mettere a referto.

Willian Carvalho

Centrocampista di rottura, importantissimo per gli equilibri della squadra di Pellegrini, risulta pressoché inutile per il nostro gioco. Tante ammonizioni, voti più o meno insufficienti, ha già trovato il jolly con un gran goal da fuori area al volo. Difficile che si ripeta.

Borja Iglesias

Lo spagnolo sembra avere la fiducia del mister, ma difficilmente durerà se non inizierà a mettere in rete qualche pallone. Attaccante praticamente sterile, lo scorso anno appena 3 goal in 35 presenze. Direi che  non bisogna aggiungere altro.