Il Villarreal vince l'Europa League. Per molti trattasi di un'autentica favola sportiva e per certi versi lo è, con la squadra del sottomarino amarillo che alza il primo trofeo della sua storia e si qualifica di diritto per i gironi della Champions League 2021-22. Per chi invece segue e analizza dati e statistiche, il successo degli uomini in giallo ha un nome e cognome: Unai Emery. Il tecnico è un vero e proprio specialista di Coppa ed in particolare dell'Europa League che, prima del successo con il Villarreal aveva già alzato per tre volte. Una squadra che ha visto l'esplosione di un Gerard Moreno a tutto campo, ragazzo dalla grande tecnica che ha saputo avvicinarsi alla porta, diventando un vero e proprio bomber. Per lui lo scorso anno 23 goal, dietro solo a sua maestà Leo Messi. Ma il Villarreal non è solo la preponderanza di un singolo, ma è soprattutto gioco di squadra, mix di giovani canterani e gente esperta che sa stare in campo con sacrificio seguendo i dettami di un mister vincente.
La SuperCoppa Europea è andata persa a causa di quei rigori che invece ha visto l'equipe gioire vs il Manchester United. Una lotteria che a volte può portarti in alto fino al cielo o buttarti giù nell'oblio della disperazione sportiva.
La nuova stagione è già entrata nel vivo e il Villarreal non può più nascondersi: dovrà lottare per le alte vette della classifica. E allora tutti allo stadio della Ceramica, al dolce suono di Yellow Submarine!

SKY-VIDEO
Contenuto non disponibile

Come gioca il Villarreal

La squadra di Unai Emery si schiera con un 4-4-2 corto tra i reparti e che mantiene sempre le distanze, specialmente in fase difensiva, quando si chiude rigorosamente con tutti gli uomini sotto la linea della palla. Rulli ha ormai scavalcato Asenjo nel ruolo di primo portiere, l'argentino sa usare bene anche i piedi ed è il primo uomo che imposta l'azione. Al centro Albiol e Pau Torres avranno a supporto Aissa Mandi, nuovo arrivato dalle file del Betis che si alternerà con i due titolari. Sugli esterni, a destra Gaspar, Foyth (a volte schierato da mediano davanti alla difesa) e Pena, sono in ordine di importanza i titolari di zona. A sinistra Pedraza ed Estupinan daranno vita ad un ballottaggio continuo, visto che Alberto Moreno sembra ormai propenso a fare l'esterno avanzato di centrocampo insieme al nuovo arrivato Danjiuma. Ovviamente caratteristiche diverse per i due: molto più difensivo il primo, prorompente e voglioso di far goal il secondo. Dall'altro lato Yeremi Pino pare ormai aver rubato la maglia - e il cuore- di Emery e sarà lui a partire titolare a discapito di Moi Gomez. Al centro Capoue è l'uomo che deve far da schermo al reparto arretrato, con Parejo in cabina di regia, mentre Manu Trigueros è l'uomo dalle giocate di qualità, pronto ad inserirsi negli spazi ed a tuffarsi nelle seconde palle. In avanti il neo acquisto Dia e Gerard Moreno partono decisamente in vantaggio sull'ormai sfiduciato Alcacer. Durante i match più duri, il tecnico dei gialli potrebbe optare per una squadra più coperta, a quel punto fuori una punta centrale e dentro un centrocampista di contenimento come Capoue a formare una cerniera di centrocampo con Parejo e Trigueros da mezzali.

Villarreal, la Probabile Formazione

Lineup Fantacalcio.it

Euroleghe, i tiratori del Villarreal

RIGORI: G.Moreno, Parejo, Dia.

PUNIZIONI: Parejo, Moi Gomez, Trigueros.

CALCI D'ANGOLO: Parejo, Moi Gomez, A.Moreno.

Euroleghe Fantacalcio: Guida all'Asta

PORTIERI:


RULLI

Dopo un inizio di carriera dove sembrava dovesse essere il nuovo che avanza, l'argentino si è perso tra errori grossolani, incertezze e infortuni più o meno gravi. Adesso sembra aver ritrovato la serenità di un tempo e si è ripreso la maglia da titolare. Goalkeeper reattivo, un gatto tra i pali, in questo inizio di stagione lo abbiam visto effettuare parate di spessore. Se giocate con tre portieri di tre squadre differenti e non volete intaccare il vostro budget, come terza scelta potrebbe andar bene.

ASENJO

L’estremo difensore del Villarreal è sicuramente un buon portiere ed i suoi compagni di reparto gli evitano grossi grattacapi. Tuttavia Rulli sembra ormai aver preso i galloni da titolare e al buon Asenjo non resta che accomodarsi in panchina.

DIFENSORI:


PEDRAZA

Terzino sinistro di buona spinta accompagna spesso le azioni offensive dei suoi. La passata stagione ha quasi sempre vinto il ballottaggio con Estupinan ma il ritorno di Alberto Moreno deve metterci in preallarme, valutando l'eventuale acquisto in coppia.

ALBERTO MORENO

L'ex Liverpool torna da un lungo infortunio ma sembra dare buone garanzie. Sulla carta, come detto, dovrebbe contenersi una maglia da titolare con Pedraza, tuttavia in questo inizio di stagione è stato schierato in posizione più avanzata. Se listato come D, il suo acquisito in “sordina” potrebbe rivelarsi molto redditizio.

PAU TORRES

Al centro di voci di mercato, da molti viene definito il nuovo Sergio Ramos. A noi il paragone sembra un po' azzardato, specie in chiave fantacalcistica se si pensa al contributo realizzativo ancora molto scarno. Pau è comunque un buon prospetto e non sfigurerebbe nel nostro ipotetico pacchetto difensivo.

ALBIOL

Con la sua grandissima esperienza è il porto sicuro del sottomarino giallo, l’ultimo baluardo difensivo. Non è particolarmente avvezzo al bonus ma se anche voi cercate sicurezza e buon rendimento Raul è l'uomo giusto.

MANDI

Dopo un buon campionato al Betis, questo roccioso centrale algerino approda in quel di Villarreal. A meno di qualche cessione eccellente (Pau Torres) resta una alternativa della coppia titolare ma anche in caso di promozione tra gli 11 non è un elemento che ci entusiasma. L'autorete contro l'Atletico Madrid è uno sfortunato caso che capita anche ai migliori, certo è che se dovesse accadere in piena bagarre fantacalcistica, sarebbe un grosso problema.

FOYTH

La passata stagione, complici le assenze a centrocampo ha agito da centrale davanti alla difesa, evidenziando qualche problema nella gestione del pallone. In questo precampionato è stato impiegato da terzino sinistro settore in cui queste lacune potrebbero essere ancor più pericolose. Riproposto a centrocampo, ha chiuso il primo match con un doppio giallo. Meglio evitare. 

GASPAR M

Il veterano della compagine di Emery quando viene chiamato in causa fornisce sempre il suo contributo. L'abnegazione non gli manca ma abbiamo bisogno di qualcosa di più di una prestazione diligente.

ESTUPINAN

Terzino sinistro dalle discrete qualità tecniche, molto più bravo a spingere che in fase difensiva. Si alterna con Pedraza e i due hanno più o meno le stesse caratteristiche. Sinceramente sono più gli errori difensivi che le incursioni degne di tal nome. Meglio lasciarlo tra gli svincolati.

PENA

Terzino destro niente male, quando chiamato in causa fa sempre il suo dovere. Per lui qualche acciacco di troppo e il fatto che si trovi davanti il totem della squadra, capitan Mario Gaspar non solo ne mina l'interesse, ma lo rende pari a zero.

CENTROCAMPISTI:


MOI GOMEZ

Che giochi da esterno d'attacco o a supporto delle punte, Moi fa spesso fatica a trovare le giocate importanti. Le qualità non gli mancano ma c'è decisamente di meglio in quel ruolo.

CHUKWUEZE

Lo stesso dicasi per questo giovane nigeriano che fa della velocità la sua arma migliore. Gran cambio di passo ma ancora troppo acerbo in area di rigore e noi abbiamo bisogno di ben altra sostanza in quella zona del campo.

PAREJO

Tra i più ambiti qualche anno fa, ha perso un po' di appeal da quando è approdato in quel di Villarreal. Dani non ha più quella leadership dei tempi valenciani e non è il rigorista designato, ma resta un giocatore di tutto rispetto e non sarebbe male averlo nella batteria dei nostri centrocampisti. 


TRIGUEROS

Come caratteristiche è il centrocampista a disposizione di Emery più adatto alle incursioni in area avversaria. Brevilineo e dotato di buona tecnica non sempre però riesce ad esprimere queste capacità, un calciatore da prendere in leghe numerose e solo come ultimi slot.

CAPOUE

Classico giocatore che fa “legna" in mezzo al campo. Corsa e sacrificio sono doti che ogni allenatore apprezza ma che mal si conciliano con il fantacalcio quindi non fa per noi.

IBORRA

Che sfortuna per il 10 Amarillo. Dopo 13 partite nella scorsa annata, il suo ginocchio fa crac. Rottura dei legamenti proprio nella stagione in cui si entra nella storia. Adesso è tornato, ma davanti a sé ha un Capoue che difficilmente mollerà il posto da titolare. Convalescente.

COQUELIN

Il centrocampista ex Valencia lo scorso anno è stato falcidiato dagli infortuni che non gli hanno permesso di esprimersi al meglio. Entra spesso dalla panchina e farà rifiatare Trigueros e compagni, ma non vede la porta nemmeno col binocolo. E' un profilo che non entusiasma.

YEREMI PINO

Classe 2002 sgusciante, rapido che sa mettere quantità e qualità al servizio dei compagni. Entrato ormai in pianta stabile nelle rotazioni di Emery ha ringraziato già con un assist il proprio allenatore. Giovane e interessante.

DANJUMA

Arriva dal Bournemouth questo poderoso esterno olandese nato a Lagos, dove in Championship ha messo a referto ben 15 reti. Non è semplice vedere un esterno d'attacco dal fisico massiccio che galoppa come un treno, si muove nello stretto e sa inserirsi negli spazi come pochi. L'Atletico Madrid ne sa qualcosa, visto che ha bissato nella scorsa giornata il goal realizzato proprio contro i colchoneros in Champions League quando militava tra le file del Bruges. Se ci credete, gettate un nichelino.

RABA

Esterno mancino che pian piano sta trovando sempre più minuti alla corte di Emery. Per noi una manciata di minuti a gara sono roba da poco conto e non possiamo certamente soffermarci sul suo nome.

 

ATTACCANTI:


GERARD MORENO

Chi l'avrebbe detto che questo 29enne giunto in ritardo nel calcio che conta, sarebbe diventato uno dei pezzi pregiati della lista avendo messo a segno ben 23 reti nell'ultima stagione. Stile compassato eppure incredibilmente efficace, cinico in zona goal, glaciale dagli 11 metri ma anche prezioso assist-man. A differenza delle aste precedenti, dovrete lottare per aggiudicarvelo, ma ne varrà sicuramente la pena.

ALCACER

Lontano parente del giocatore ammirato a Dortmund. Paco, tornato in patria, sembra aver smarrito la verve realizzativa. Spesso relegato a vice Moreno è unicamente in questa veste che ne consigliamo l'acquisto ma potreste trovare di meglio.

DIA

Arriva dal Reims questa punta centrale che ha già fatto innamorare i tifosi del sottomarino giallo. Attaccante dotato di forza e progressione, lotta su ogni pallone, tiene botta contro tutta la difesa avversaria, apre spazi per i compagni e sa far goal. 14 lo scorso anno le reti messe a segno nel campionato francese, ancora in cerca del primo sigillo con la nuova maglia. La stella rimane Gerard Moreno, ma il ragazzo potrebbe andare in doppia cifra.
 

Scommessa

DANJUMA

Esterno d'attacco possente, il ragazzo ha aggressività e voglia di mettersi in mostra. Il goal realizzato contro l'Atletico Madrid è un mix di forza, voglia di non mollare e freddezza sotto porta. Qualche anno fa è stato protagonista di uno spiacevole episodio, quando per errore la polizia inglese lo arrestò, scambiandolo per un assassino. La sua reazione fu dirompente, quella stessa dirompenza che mette ogni qualvolta che scende in campo. Temperamento, forza e fiuto del goal. A noi ci piace.

Antiscommessa

ALCACER

Dove è finito quell'attaccante che con la maglia del Borussia Dortmund riusciva a realizzare caterbe di goal. Dal primo minuto o a gara in corso, lo spagnolo era capace di risolvere le gare con giocate di una concretezza unica. Al Villarreal ha subito una involuzione spaventosa, spegnendosi mese dopo mese, anno dopo anni. Arrivato Dia, il suo minutaggio si restringerà ulteriormente e noi abbiam bisogno di gente con voglia di lottare e... far goal.