Il 3-0 del Milan sul Cagliari maturato ieri sera spiega alla perfezione l'attuale momento delle due società: da un lato l'entusiasmo del Milan nel segno della continuità di Pioli, dall'altro la confusione sarda con Zenga messo alla porta.

Milan-Cagliari, le pagelle

Match partito subito male per i rossoblù con la sfortunata autorete di Klavan, evidentemente in difficoltà (voto 5) contro l'attacco rossonero, nonostante l'errore di Ibrahimovic dal dischetto, ipnotizzato dal solito impeccabile Cragno (7). Lo stesso Ibrahimovic (voto 6.5) si è rifatto con gli interessi nella ripresa siglando il 2-0 con un diagonale imprendibile, con Castillejo (7) a chiudere il tris per suggellare la prestazione da migliore in campo dei suoi.

Cragno si dispera (getty)

Milan-Cagliari, gli highlights

Il futuro di Milan e Cagliari

Conquistato un posto in Europa League, i rossoneri adesso si concentreranno sul calciomercato per trovare le giuste pedine da mettere a disposizione di Pioli per provare un ulteriore passo in avanti nel percorso di crescita, mentre per il Cagliari il futuro adesso è abbastanza incerto: si ripartirà con una nuova guida tecnica, la speranza è quella di riuscire a seguire la scia di inizio stagione più che quella delle ultime settimane.

MARCATORI
...in caricamento...
Milan (4-2-3-1)
Donnarumma G., Calabria, Kjaer (80' Duarte), Gabbia, Hernandez T., Kessie', Bennacer (68' Brescianini), Castillejo (65' Maldini), Calhanoglu (66' Saelemaekers), Rafael Leao (38' Bonaventura), Ibrahimovic
ALL.: Pioli
Cagliari (3-5-1-1)
Cragno, Walukiewicz, Ceppitelli (62' Carboni), Klavan (64' Ladinetti), Mattiello, Farago', Ionita (79' Marigosu), Nandez, Lykogiannis, Pereiro (63' Paloschi), Simeone (89' Pavoletti)
ALL.: Zenga