Schierabilità alta

Strakosha: Fiducia al momento d'oro biancoceleste. 

Donnarumma/Begovic: Peccato per il dubbio di formazione, anche perchè Gigio sembrava essere in forma. A prescindere da tutto, questo Milan e la rinnovata aria di fiducia potrebbero meritare una scelta rossonera.

Joronen: Un po' a sorpresa nei piani alti. 

Handanovic: Contro il Lecce difficile collocarlo altrove. 

Szczesny: In casa si va per la sicurezza totale. 

Gollini: Nonostante l'eliminazione in Coppa, l'Atalanta continua il suo momento di forma. Gollini c'è.

Schierabilità medio-alta

Consigli: Chi può dirlo che sarà una partita ricca di gol? 

Sirigu: Vedi sopra. 

Ospina: In Coppa Italia si è già riscattato, ora tocca al campionato. Puntare sulla voglia di rivalsa di un portiere potrebbe sempre portare soddisfazioni importanti. 

Olsen: Momento complicato per il Cagliari di Maran, contro il Brescia potrebbe pagare una strategia più accorta. Difendere, prima ancora di passare all'attacco. 

Schierabilità medio-bassa

Audero: Contro Immobile? 

Dragowski: Non è il Napoli dello scorso anno, e nemmeno quello ammirato, seppur a tratti, a inizio. Ma prima o poi la prestazione convincente tra le propria mura arriverà. E se fosse contro la Fiorentina? 

Musso: A San Siro contro il Milan non la scelta migliore di sempre. 

Silvestri: Contro il Bologna il rischio è di una partita scoppiettante e ricca di gol.

Skorupski: Le motivazioni, bene o male, sono le stesse di Silvestri. Con però 10 gol in più subiti in campionato. 

Perin: Avversaria complicata la Roma. 

Pau Lopez: Quella di Genova è una trasferta che qualche insidia potrebbe nasconderla. 

Schierabilità bassa

Gabriel: L'Inter, in questo momento, è avversaria da evitare. Gabriel, purtroppo, pure. 

Sepe: In casa della Juve è tosta per chiunque. 

Berisha: Uno stato di forma non eccezionale della Spal incontra l'Atalanta in casa. Potrebbe esserci la voglia di far valere il ruolo da ex, ma non ci scommetteremmo più di tanto.