SHARE

FantAffari & FantAllenatore - Quotazioni ed analisi dopo la 11.a giornata

RITORNA IL NOSTRO APPUNTAMENTO ALLA RICERCA DEI MIGLIORI AFFARI PER LA VOSTRA FANTASQUADRA


|

L'undicesima giornata ha aperto ufficialmente la crisi del Napoli; gli uomini di Ancelotti sono usciti sconfitti nel primo anticipo contro la Roma, vedendo il loro distacco dalla vetta aumentare ulteriormente dopo la vittoria di Inter e Juventus nelle altre due partite del sabato. Continua invece il cammino dei giallorossi che occupano il terzo posto in classifica con una lunghezza di vantaggio sul terzetto atipico composto da Atalanta, Lazio ed un Cagliari sempre più sorprendente. Male invece il Milan a cui il cambio di guida tecnica sembra non aver particolarmente giovato. Nei bassifondi batte un colpo la Samp che nel monday night regola la SPAL grazie ad una rete nei minuti di recupero. Per il Brescia la sconfitta contro il Verona ha portato alla conclusione anticipata dell'avventura di Corini sulla panchina delle Rondinelle, al suo posto il vulcanico presidente Cellino si è affidato all'ex Campione del Mondo Fabio Grosso. Resta invece ancora in attesa di definizione la guida tecnica dell'Udinese dopo l'esonero di Tudor di qualche giorno fa. Ora però mettiamo da parte risultati e classifica e gettiamoci come sempre alla ricerca dei migliori fantAffari per le vostre squadre.

PORTIERI

Il rigore parato da Meret (14) non è servito al Napoli per evitare la sconfitta contro la Roma, tuttavia il giovane portiere partenopeo sta facendo un percorso di crescita molto interessante con una fantamedia che lo vede a pochi decimali di distanza da portieri più esperti come Sirigu (14) o Szczesny (14) e addirittura davanti ad un mostro sacro come Handanovic (15). Attualmente il miglior rappresentante della categoria è il cagliaritano Olsen (10) su cui più di una volta vi abbiamo suggerito di puntare, speriamo che abbiate accolto il nostro consiglio. Attenzione però anche al veronese Silvesti (13), ormai arrivato ad un passo tra portieri inizialmente molto più quotati di lui. Passi indietro invece per Radu (4), dopo la convincente prestazione contro la Juventus il Genoa non è riuscito a ripetersi finendo con il far gravare il proprio estremo difensore il malus di ben tre reti subite. Per il capitolo possibili affari suggeriamo il nome del sampdoriano Audero (8): il brutto avvio di stagione dei blucerchiati ha fatto precipitare il valore dell'italo-indonesiano, ma se Ranieri dovesse trovare la quadratura del cerchio siamo certi che il portiere potrebbe ritrovare la serenità e la continuità già viste nella passata stagione.

DIFENSORI

Turno deficitario per il reparto arretrato con appena due bonus pesanti da gol realizzati. A centrare i "+3" sono stati lo juventino de Ligt (10) ed il neroverde Toljan (8); per entrambi si tratta della prima realizzazione in campionato, dato particolare soprattutto per il giovane olandese che già nelle passate stagioni si era fatto apprezzare per le proprie doti aeree. Tra i più positivi del reparto va sottolineata la stagione oltremodo rosea finora del serbo Milenkovic (15), attualmente il miglior difensore tra coloro che hanno disputato tutte ed undici le partite. Se invece guardiamo chi ha disputato almeno la metà dei match il top di reparto resta ancora l'atalantino Gosens (19), mentre il rigore sbagliato sabato pomeriggio ha fatto scivolare un po' indietro il romanista Kolarov (17). Tra i più deludenti invece torniamo in casa Fiorentina con lo spagnolo Lirola (6), la sua stagione stenta a decollare per tornare ai livelli del suo ultimo anno al Sassuolo, in attesa che ciò possa accadere potreste pensare ad un suo taglio, magari per mettervi in squadra il giovane cagliaritano Pellegrini (6), molto più costante fino a questo momento, nonostante il maggior numero di ammonizioni ricevute.

CENTROCAMPISTI

L'undicesima giornata non è stata particolarmente felice neppure per il centrocampo, solamente sette infatti i protagonisti del reparto a trovare la via del gol. Tra loro spiccano le conferme di Zaniolo (17) e Castrovilli (17), mentre possono finalmente tirare un sospiro di sollievo tutti coloro che hanno puntato forte su De Paul (16). L'argentino ha finalmente realizzato la sua prima rete stagionale dopo un avvio decisamente shock condito dalla pesante squalifica dopo il match contro l'Inter della terza giornata. Primo gol in campionato anche per Oliva (8), Sema (8) e Veretout (14), mentre Pessina (10) ha raddoppiato la rete della seconda giornata. Dando un'occhiata alle statistiche troviamo al top ancora una volta l'atalantino Gomez (30), sempre presente in questa stagione e con uno score di quattro reti segnate ed altrettanti assist forniti, praticamente un attaccante aggiunto per ogni fantAllenatore che lo ha acquistato. Per i possibili affari un nome interessante sarebbe quello del bresciano Ndoj (4), recuperato recentemente dall'infortunio al ginocchio, ma il cambio sulla panchina dei lombardi potrebbe penalizzarlo; con gli stessi crediti meglio dunque puntare su Strefezza (4), l'italo-brasiliano ha trovato un discreto minutaggio finora e Semplici sembra volerci puntare con continuità.

ATTACCANTI

Buon turno per il reparto avanzato con tredici attaccanti in grado di bucare i portieri avversari. Il protagonista assoluto del reparto è l'interista Lukaku (39), autore della doppietta che ha regalato la vittoria ai nerazzurri e che ha ormai messo definitivamente a tacere tutte le malelingue che non lo vedevano come un attaccante di primissimo livello. Continua poi la stagione decisamente positiva per Immobile (45) e Berardi (26): il laziale è il miglior giocatore per fantamedia di tutto il campionato, con un apporto medio di ben oltre dieci punti a giornata; il numero venticinque dei neroverdi sembra invece aver finalmente raggiunto la propria maturità con sette reti realizzate, un assist fornito e soprattutto solo due ammonizioni ricevute. In casa Udinese possono invece celebrare anche il ritorno al gol di Lasagna (11), così come alla Samp possono gioire grazie alla rete realizzata da Caprari nei minuti di recupero del match. Una situazione su cui vi invitiamo particolarmente a riflettere è quella del Verona: nel post-partita Juric è stato criptico sull'assenza di Di Carmine (7), mentre ha elogiato la prestazione, con gol, di Salcedo (7). In questo momento il diciottenne sembra aver ribaltato le gerarchie degli scaligeri, portandosi davanti anche a Stepinski (6) nella mente del tecnico ex Genoa, visto il costo decisamente esiguo lo consigliamo come scommessa per il vostro reparto avanzato.