SHARE

Fantacalcio, altre anteprime: ruoli ufficiali Fantagazzetta 2018-2019 di Di Francesco, Luis Alberto, Kluivert e Boateng

SECONDA PUNTATA DELLE NOSTRE ANTEPRIME RUOLI: LISTE UFFICIALI E COMPLETE DISPONIBILI DA VENERDI 27 LUGLIO


|


Ha riscosso tantissimo successo, oltre che fisiologica "eccitazione", il nostro articolo della scorsa settimana che esplorava, in anteprima assoluta, alcuni dei nuovi ruoli ufficiali validi per il fantacalcio. La lista integrale, come già sanno i nostri fans su Facebook, arriverà solo questo venerdi, ma nel frattempo possiamo passare in rassegna altre novità. O rivelazioni

Quello che già sapete è che, in ogni caso, nelle nuove leghe Fantagazzetta del 2018, una delle innovazioni sta nell'editing dei ruoli: per alcuni calciatori in lista, difatti, sarete voi a decidere autonomamente che ruolo assegnare. 

Questi, in ogni caso, sono i ruoli ufficiali Fantagazzetta, validi per il Fantacalcio: dopo Ilicic, Chiesa, Suso, Verdi, Under, Florenzi e Ljajic, ecco altre succose anteprime.

LUIS ALBERTO (Lazio): C

Nel rodato 3-5-1-1 di Simone Inzaghi è l'uomo di raccordo tra la mediana e Immobile. Giocatore molto offensivo, ma prevalentemente di rifinitura. Identificandolo quindi come trequartista non esitiamo a inserirlo tra i centrocampisti. D'altra parte lo spagnolo per la sua duttilità è stato talvolta impiegato anche da regista e da intermedio nel centrocampo a 5. La Lazio sta peraltro cercando anche un secondo fantasista per sostituire Anderson, e potrebbe cedere Milinkovic. In tal caso potrebbe anche arretrare leggermente il suo raggio d'azione.

BOATENG (Sassuolo): C 

Vecchio camaleonte in grado di giocare tanto da mezzala, quanto da finto nueve come da esperimenti estivi di De Zerbi. Decisamente atipico. Rendiamo appetibile il suo essere ibrido inserendolo tra i centrocampisti. Lui, dalla sua, ha già detto la sua ai fantallenatori, e senza girarci attorno: interno di inserimento, esterno di raccordo, finto centravanti, di ruoli Boateng ne ha tantissimi. Ma è giusto che, fantacalcisticamente, sia quello che è sempre stato: ovvero un centrocampista. 

KLUIVERT (Roma): A

Tipico esterno offensivo da tridente di scuola Ajax. Per caratteristiche non può che essere listato come attaccante. A sinistra, se la giocherà con El Shaarawy (A), a destra con Under (anch'egli A). E Perotti? Beh, lui ha caratteristiche ben diverse. E occhio al calciomercato.

DI FRANCESCO (Sassuolo): A

Lui sulla fascia sa fare un po' di tutto in fase offensiva; a Bologna spesso è stato impiegato anche da esterno nel 3-5-2. Nel Sassuolo invece avrà compiti decisamente più offensivi, nel 4-3-3 di De Zerbi, tanto da essere listato in attacco. D'altra parte, sulla carta è, insieme al giovane Boga, l'erede designato di Politano.