Frank de Boer non è più l'allenatore dell'Olanda. Il ct della nazionale olandese ha rassegnato le proprie dimissioni dall'incarico, rese note dalla federazione in un comunicato ufficiale. 

Fatale la brutta sconfitta agli ottavi di finale di Euro 2020 contro la Repubblica Ceca. 

Dimissioni De Boer: cosa diceva la stampa olandese

Il clima attorno a De Boer era praticamente divenuto insostenibile. Il 'Telegraaf', il più diffuso dei quotidiani olandesi, ci era andato giù pesante: "Gli Oranje pagano pegno per la stupidità di Frank de Boer".

Un attacco a tutto tondo, a partire dal sistema di gioco impiegato - un 3-5-2 mal digerito dalla stampa e che De Boer aveva provato a correggere solo nel finale di gara con la Macedonia, a punteggio ampiamente raggiunto - al rendimento dei giocatori. Tutti impiegati in squadre di prima fascia ma che in Nazionale non hanno certo brillato, quantomeno a dire del quotidiano olandese. 

Tutti colpevoli, ma De Boer un po' di più. Un clima che ha portato alle dimissioni del commissario tecnico dell'Olanda. 

Frank de Boer si congratula con il suo staff. Da oggi non è più il ct dell'Olanda (Getty Images)
Frank de Boer si congratula con il suo staff. Da oggi non è più il ct dell'Olanda (Getty Images)