Euro 2021 è alle porte e le Nazionali si preparano per la rassegna iridata. Dopo le convocazioni da parte dei ct, e le consuete esclusioni eccellenti, comincia a delinearsi il quadro completo dei valori (sulla carta) prima del torneo.

Per questo motivo abbiamo analizzato gli organici per capire quali potrebbero essere i migliori attaccanti in campo nel prossimo mese.

I migliori attaccanti dell'Europeo: ci sono i due migliori della Serie A

Nessuna traccia di azzurro nella top 5 dei migliori attaccanti del prossimo Europeo, e non è una novità per una squadra che non ha un vero e proprio stoccatore nelle proprie fila. La competizione continentale però offre dei nomi davvero altisonanti che si sfideranno a suon di gol. Dal Portogallo al Belgio, passando per Francia, Inghilterra e anche tante potenziali "outsider", la sfida per lo scettro di miglior marcatore del torneo sarà tutta da seguire. Intanto l'Italia "si consola" con i due migliori marcatori della sua Serie A, con CR7 e Big Rom Lukaku pronti a confermarsi anche con la maglia della nazionale.

La lista di nomi degli esclusi già fa paura, e per questo motivo i 5 migliori selezionati dalla nostra redazione sono delle garanzie: occhio ai nomi di Cristiano Ronaldo, Mbappé, Kane, Lewandowki e Lukaku.

Euro 2021: i cinque migliori attaccanti del torneo

  1. Cristiano Ronaldo, per il bis del Portogallo
    Quando si parla di migliori attaccanti, il nome di Cristiano Ronaldo viene in automatico. Nonostante l'età e una stagione non esaltante della Juventus, CR7 ha dominato in Italia e si prepara al meglio a guidare il Portogallo in vetta all'Europa, di nuovo, in un'estate che potrebbe portare al cambio di maglia. E avrà un motivo in più per farlo: 5 anni fa sollevò il trofeo guardando Eder segnare dalla panchina dopo l'infortunio accusato. Ora vuole provare il bis, ma guidando la sua squadra da protagonista, la cosa che gli riesce meglio.
  2. Kilyan Mbappé, il fulmine della Francia
    Parlare di attacco atomico per la formazione transalpina probabilmente è davvero poco. In un reparto che ha ritrovato Benzema dopo lo scandalo, la concorrenza è foltissima. In un contesto in cui Giroud rischia di scivolare in panchina, e in cui Griezmann è chiamato a ripetere le imprese della scorsa edizione, Mbappé è pronto a confermare le grandissime cose viste nello scorso Mondiale. Sarà lui la freccia dei Galletti francesi per puntare dritti alla conquista del titolo continentale.
  3. Harry Kane, il punto di riferimento dell'Inghilterra.
    In una nazionale che sta cambiando un po' il suo DNA, non può però mancare un gigante lì davanti che faccia salire i compagni e che sia pronto a scaraventare in rete di testa la palla. Ma Harry Kane è sì questo, ma anche tanto altro. Il bomber del Tottenham (forse non ancora per molto) guiderà i Tre Leoni nell'Europeo 2021, e cercherà di farlo a suon di gol, dopo aver parzialmente deluso nelle scorse competizioni importanti giocate dall'Inghilterra. La voglia di riscatto è altissima e "Hurricane" è carichissimo per portare la sua Inghilterra sul tetto d'Europa.
  4. Robert Lewandowski: il gol fatto persona
    Ha dalla sua lo svantaggio di giocare per una nazionale competitiva, ma non di primissima fascia. Per Lewandowski questo non è un problema, perché fare gol per lui non è una professione, bensì una missione. Buttare la palla in fondo al sacco è praticamente per il polacco l'unica ragione di vita. Dopo aver visto Immobile scippargli la Scarpa d'Oro nel 2020, Robert se l'è ripresa di forza quest'anno con 41 gol all'attivo. E' lui il catalizzatore del gioco della Polonia, e la volontà di trascinare la sua squadra lo porterà a essere di certo molto prolifico.
  5. Romelu Lukaku e un Belgio che sogna
    Ai nastri di partenza, come recentemente spesso accade, il Belgio si presenta tra le favorite alla luce di un progetto tecnico in costante espansione e consolidamento. Ora però non c'è tempo per scherzare e per fare l'ennesimo buco nell'acqua. La squadra del CT Martinez vuole spingere fino alla finale, e per arrivarci ha tantissime bocche da fuoco. Una però è la più apprezzata: Romelu Lukaku. Dopo lo Scudetto con l'Inter, Big Rom vuole il bis estivo con la nazionale, e per segnare altri gol pesanti può contare su un supporting cast di una tale qualità da far venire i brividi. Attenzione particolare all'asse con Kevin de Bruyne.
Romelu Lukaku è tra i 5 migliori attaccanti degli Europei (Getty)
Romelu Lukaku è tra i 5 migliori attaccanti degli Europei (Getty)