SHARE

Roma, Kluivert: "Non mi sento una seconda scelta. Qui diventerò importante". E su Strootman...

Le dichiarazioni del gioiellino 'orange' della Roma


|

Justin Kluivert già idolo dei tifosi della Roma, ottimo infatti l'impatto dell'esterno d'attacco in giallorosso con l'assist a Dzeko nel gol vittoria di Torino

Il calciatore, impegnato nel ritiro dell'Olanda che sfiderà il Perù, ha così parlato al portale ad.nl: "Quando ero all'Ajax segnavamo alcune volte sei gol durante gli allenamenti, qui a Roma spesso solo due. Tutti vogliono vincere, mantenendo equilibrio in campo. Voglio diventare un giocatore importante. Sto imparando molto, cerco di abituarmi a giocare un calcio diverso il più rapidamente possibile. Non mi sento una seconda scelta, né una prima scelta. È un po’ una via di mezzo. Ma ho già notato che sto diventando più completo come calciatore.

All’Ajax c’era molto di talento, con la Roma ci sono molti giocatori esperti e sul campo ci vengono richieste altre cose rispetto a quelle a cui ero abituato. Mi piace giocare un po' di più all’interno, più vicino alla punta. Senza palla devi rimanere compatto con il resto della squadra, mentre devi immediatamente allungarti appena prendi la palla. Lavoro duramente, ma sono certo di poter fare bene.

Sono dispiaciuto per la partenza di Strootman, ha giocato a Roma per cinque anni. Lui, assieme a Karsdorp, mi ha parlato molto della città e del club giallorosso. L’adattamento procede bene, penso davvero di aver fatto la scelta giusta".