La mia storia inizia Martedì scorso, il giorno dell'annuncio degli squalificati per la 24^ giornata. 

Della mia BBC (il motivo di questo nome lo intuirete forse tra poco) vengono fermati ben 3 difensori per somma di ammonizioni: Hakimi, Danilo e Zeegelaar. Come se non bastasse in infermeria ci sono Cuadrado e Smalling a complicare le cose e sono così costretto a schierare gli unici 3 difensori rimasti ovvero:

  • Koulibaly;
  • Singo, la cui positività al COVID non era ancora stata confermata;
  • Tomori, che nonostante la più che buona prestazione contro la Stella Rossa in settimana era in svantaggio nelle gerarchie rispetto a Romagnoli, quest'ultimo non nel suo momento migliore della stagione.

In qualche modo sono primo in classifica nella mia lega da ben 6 giornate e appena faccio notare la mia sfortunata situazione ai miei avversari si scatenano subito in risate e nei doverosi sfottò: "Ah ma quindi giochi in 9?" esordisce il mio rivale di giornata che poi infierisce invitandomi a schierare la difesa a 5. Commette però un errore da principianti: si autogufa la presenza in campo di Tomori dal 1° minuto. Dal canto mio non posso far altro che complimentarmi con il secondo classificato che trovandosi a -2 e giocando contro l'ultimo in classifica era già proiettato verso la vetta.

Saltiamo a Giovedì, vigilia dell'anticipo tra Torino e Sassuolo e le probabilità che la partita venga rinviata aumentano sempre di più fino ad arrivare all'ufficialità. Secondo le regole della nostra lega dal momento che non verrà recuperata in tempi brevi ed essendo una sola partita scatta il 6 politico che secondo alcuni equivale alla morte di questo gioco ma nel mio caso contribuisce a darmi un minimo di speranza.

Sabato schiero il mio 3-5-2 visto che anche in attacco non sono fortunatissimo con Boga, Osimhen, Zirkzee fuori per infortunio e Simy che ormai ha perso la titolarità nel Crotone ed entra sempre a partita in corso. Mi rimangono quindi solo Nzola, recuperato giusto in tempo ma soprattutto Lukaku, la mia ancora di salvezza, il mio faro nella tempesta.  

Da questo momento in poi inizia una sfida accesissima con il mio avversario che piangendo si autogufa clamorosamente il gol del mio Hernani ed essendo a capo della nostra lega minaccia l'immediata chiusura della stessa. Il resto del Sabato scorre senza particolari colpi di scena e arriviamo quindi a Domenica dove si giocano la maggior parte delle partite e di conseguenza arriva il maggior numero di bonus.

Da Roma nel mentre si alza una voce, l'inaspettata (non per tutti evidentemente) notizia che vedrebbe Romagnoli accomodarsi in panchina per la sfida contro i giallorossi e la conseguente presenza di Tomori in campo dal 1° minuto.

Ma andiamo con ordine, si inizia da Sampdoria-Atalanta dove il suo Muriel si limita ad un solo assist, pericolo scampato.

Inter-Genoa è dove ci giochiamo quasi tutto: Lukaku non delude e dopo appena 30 secondi è subito +3 e nel corso della partita arriva anche un ottimo assist. Per quanto riguarda il mio avversario ancora una volta i danni sono minimi e il suo Lautaro, nonostante la buona prestazione, gli sforna solo un +1 in pagella.

In contemporanea però si gioca anche Crotone-Cagliari e in questo caso il suo Joao Pedro non perdona, rigore per il Cagliari e +3 per il  brasiliano.

Napoli-Benevento è un altro crocevia importante, il suo Meret contro il mio Koulibaly. Il Benevento non riesce mai a rendersi veramente pericoloso e il portiere del Napoli guadagna quindi il +1 per la porta inviolata. Il mio difensore invece fa' esattamente quello che un giocatore non dovrebbe mai fare: secondo giallo per un fallo a dir poco ingenuo con conseguente espulsione e -1 che mi obbliga a giocare la carta del pianto della disperazione lodando così il mio avversario per il meritato pareggio.

Alle 20:00 di Domenica sera però la profezia si avvera: Tomori è negli 11 titolari di mister Pioli e alle 20:45 è sul rettangolo verde con gli altri giocatori.

La sua prestazione è quasi impeccabile, veloce nelle chiusure, si oppone con tempestività ad ogni tiro e come se non bastasse per un attimo mi regala l'illusione del gol annullato poi dal VAR per fuorigioco di un suo compagno. Ci va ancora una volta vicino ma in questo caso è il portiere della Roma a negargli/mi la gloria sfoderando una grande parata in controtempo.

Ah quasi dimenticavo il +3 del mio Kessie, un misericordioso Zlatan (probabilmente consapevole di quanto fosse delicato il momento per la sua squadra e per me) decide per una volta di concedere al suo compagno l'onore di battere un calcio dagli 11 metri che potrebbe significare addirittura la mia vittoria.

Arriviamo quindi al giorno del calcolo della giornata dove il mio avversario totalizza 73.5 punti, mancando la soglia del terzo gol per mezzo punto mentre io mi aggiudico il trionfo con un insperato 76.5. Giustamente sarò insultato dai miei avversari e magari anche da alcuni di voi che state leggendo ma la BBC è più forte dell'invidia, della sfortuna e dell'ingiustizia. Purtroppo per loro però sono ancora primo in classifica e se lo sono è anche grazie alla mia squadra del cuore che torna a vincere e a convincere, insomma una vittoria assoluta.

Christian - La mia Lega Fantacalcio