Schierabilità alta

Dragowski: il Brescia potrebbe rappresentare una minaccia molto blanda.

Handanovic: in casa è la solita certezza, l'obiettivo è il +1 col Sassuolo.

Schierabilità medio-alta

Donnarumma: rischia certamente qualcosa, ma il clean sheet è spesso dietro l'angolo.

Szczesny: il Bologna ha diverse bocche di fuoco là davanti, scelta buona ma non idilliaca.

Cragno: se riparte subito dai suoi livelli, può dare parecchie gioie ai fantallenatori. Già da Ferrara.

Silvestri: il Verona in casa va fortissimo, non crediate che possa essere una scelta da sottovalutare.

Ospina/Meret: al Bentegodi il Napoli rischia, ma in Coppa Italia ha palesato una ritrovata solidità difensiva.

Perin: il Parma in trasferta non segna molto, il Genoa non può sbagliare questa partita.

Sepe: come Perin, potrebbe vivere una giornata con non troppi pericoli. Affidabile in ogni caso.

Sirigu: ci mette sempre il suo, peraltro l'Udinese dal punto di vista realizzativo quest'anno non ingrana.

Mirante: al posto di Pau Lopez, sa sempre farsi trovare pronto. La Samp recupera Quagliarella e Gabbiadini, ma non convince ancora come manovra (specie in trasferta).

Schierabilità medio-bassa

Joronen: tra i pochi a salvarsi quest'anno, può limitare i danni con un buon voto. Ma poco altro.

Gabriel: è vero, non c'è Ibra ma il Milan ha tanti uomini con cui trovare la via del gol.

Skorupski: la Juventus sarà anche in difficoltà, ma provateci voi a schierare il portiere che la affronta...

Letica: sostituisce Berisha, di fronte un Simeone in forma e un Joao Pedro prolificissimo.

Musso: occhio a questo Torino a caccia di punti pesanti, Belotti non segna da inizio gennaio e tanti giocatori sono a caccia di riscatto.

Gollini: l'Atalanta è già in forma, ma di fronte avrà il secondo miglior attacco e la squadra con forse l'entusiasmo più alto di tutte. E un certo Immobile, che all'andata segnò due gol nel 3-3.

Strakosha: Gasperini gode dell'attacco più devastante della Serie A, mancherà Luiz Felipe e alcuni giocatori non sono al meglio. Può essere un rischio.

Schierabilità bassa

Consigli: la difesa ballerina vista all'opera a Bergamo potrebbe ripetersi a San Siro, Lukaku e Lautaro spaventano non poco.

Audero: possibile una serata da mal di testa all'Olimpico, se la squadra di Fonseca gira bene da subito è difficilmente arginabile.

Dragowski
(Getty)