Schierabilità alta

Szczesny: pomeriggio sulla carta estremamente tranquillo in casa col Brescia.

Schierabilità medio-alta

Gabriel/Vigorito: va bene la voglia di rivalsa della Spal, ma non è una squadra che segna molto.

Skorupski: il Bologna sta benissimo e gioca contro uno dei peggiori attacchi esterni.

Gollini: l'Atalanta in casa viaggia a mille e con le big si esalta, Roma in netto calo.

Musso: solido il Verona, ma fuori casa segna poco e l'Udinese alla Dacia ne prende ancor meno.

Silvestri: record di clean sheet con Donnarumma e Strakosha, può confermarsi a Udine.

Audero: prima delle ultime gare la Sampdoria ne prendeva pochi. L'obiettivo è riprendere quel trend.

Consigli: le vittorie con Roma e Spal danno grande spinta, ora funziona tutto molto meglio.

Cragno: il Napoli è altalenante e in campionato può mollare qualcosa, Cagliari con grande fame.

Strakosha: si ricompone la coppia Lukaku-Lautaro, ma il miglior portiere del torneo sa cosa fare.

Donnarumma: il Toro è in crisi e segna poco, terreno fertile per limitare di molto i danni.

Schierabilità medio-bassa

Berisha: il Lecce è in gran forma e in casa sa come esaltarsi.

Perin: più sicuro con Masiello e Soumaoro, ad ogni modo gli attaccanti del Bologna fanno paura.

Dragowski: Fiorentina in calo, Sampdoria (e Quagliarella) in ripresa: un rischio affidarsi a lui.

Colombi/Radu: tanti nomi temibili nell'attacco del Sassuolo, avrete certamente di meglio in rosa.

Ospina: non ci sarà Nainggolan, ma il Cagliari è pieno di nomi in grado di trovare +3 (specie in casa).

Padelli: non offre le garanzie che l'Inter vorrebbe, altra partita da enorme pressione. Evitatelo.

Sirigu: media-voto altissima ma troppi gol incassati. Contro Ibra e company previsti altri malus.

Schierabilità bassa

Pau Lopez: considerato lo stato di forma della Roma, il rischio dell'imbarcata c'è.

Joronen: la peggiore scelta di giornata, contro la capolista e in trasferta.