Nella rincorsa dell'Inter alla coppia di testa formata da Milan e Napoli c'è un uomo che più di tutti sta rubando la scena: si tratta di Hakan Calhanoglu, centrocampista turco ieri in gol contro il Venezia, al terzo centro consecutivo in campionato. 

Calhanoglu nel post-partita di Venzia-Inter

Al centro delle polemiche per il suo passaggio dal Milan ai nerazzurri in estate, il calciatore si sta ritagliando un ruolo assolutamente centrale nello scacchiere interista, e non è un caso che anche ieri sia stato lui a sbloccare il risultato, stavolta non su rigore ma con una conclusione da fuori. Intervenuto ai microfoni di DAZN, di seguito le sue parole:

"Oggi era importante vincere. Sono contentissimo per il gol da fuori area che ce l'ho, ma erano più importanti i tre punti. Era un match pesante per l'atmosfera, lo stadio. Siamo entrati in campo dimostrando di avere la mentalità giusta e siamo contenti di tornare a casa con tre punti e abbiamo chiuso la partita al 90' con il gol di Lautaro e siamo contenti perché siamo vicini a Milan e Napoli. Voglio solo dare il massimo per la squadra, non mi interessa troppo se segno o meno. Dobbiamo aspettare queste partite. Ora serve recuperare bene in vista dello Spezia che è un'altra gara importante e vediamo cosa succede".

Calhanoglu festeggiato dopo il gol in Venezia-Inter (Getty Images)
Calhanoglu festeggiato dopo il gol in Venezia-Inter (Getty Images)

Calhanoglu e il Fantacalcio, è nella top 5 a centrocampo

Con la presenza di ieri, Hakan Calhanoglu è arrivato a 12 gettoni in questo campionato, 4 gol e 3 assist per lui, anche 3 ammonizioni: uno score che gli permette di trasformare la media voto di 6.32 in 7.55 di fantamedia. Numeri che non fanno felice solamente Inzaghi, ma anche i fantallenatori che hanno puntato su di lui nella costruzione della propria rosa: fra coloro che hanno giocato almeno il suo stesso numero di partite, solamente Candreva, Pellegrini, Pasalic e Barak hanno fatto meglio in chiave Fantacalcio, è dunque nella top 5 di ruolo a centrocampo.