Missione compiuta con brivido per l'Inter, costretta ai supplementari da un grande secondo tempo dell'Empoli raggiunto allo scadere da Ranocchia: all'overtime decide Stefano Sensi, che ferma il punteggio sul 3-2. Inter avanti in Coppa Italia, contro la vincente di Roma-Lecce.

Sanchez, poi la sorpresa Empoli

Si complica subito la partita dell'Inter con l'infortunio di Correa, entra Sanchez e lascia subito il suo marchio: dopo il gol in Supercoppa è lui a sbloccare il match al quarto d'ora, in seguito i nerazzurri sfiorano il raddoppio con Dumfries, con Lautaro e ancora con il cileno in chiusura di tempo.

Ranocchia, semirovesciata per i supplementari

In apertura di tempo potrebbe essere Ranocchia a chiuderla, ma spara alto da due passi: e l'Empoli punisce, prima con Bajrami, poi con Cutrone che respira aria di San Siro e di derby e con un colpo di testa e l'aiuto della traversa e di Radu trova clamorosamente il vantaggio. Il forcing finale dei nerazzurri porta al gol in acrobazia di Ranocchia che vale i supplementari allo scadere.

Supplementari, Sensi entra e segna

Per i supplementari entra Sensi ed è il centrocampista in partenza per la Samp a segnare il gol che vale i quarti di finale: recupero palla di Dzeko e tiro preciso a superare Furlan. Finale in gestione dell'Inter, nonostante l'atteggiamento volenteroso dell'Empoli: nerazzurri avanti, troveranno ai quarti la vincente di Roma-Lecce.

Inter-Empoli 3-2 dts: il tabellino