SHARE

Napoli, Ancelotti: "Ecco il modulo che useremo. Manolas-Koulibaly coppia straordinaria. Milik importante, James trattativa lunga..."

Tutte le indicazioni del tecnico dopo la prima amichevole stagionale. E intanto arriva Manolas...


|

Non fa drammi mister Ancelotti dopo la prima sconfitta del suo Napoli nell'amichevole contro il Benevento. Di seguito le parole del tecnico ai microfoni di Tv Luna.

L'ANALISI - "Non pretendevo molto, facciamo tanto lavoro di prevenzione in vista del prossimo periodo. Inoltre i giocatori stanno pian piano arrivando e cominceremo nella settimana prossima con carichi più pesanti. Abbiamo fallito qualche opportunità di troppo, un difetto che ci portiamo dall'anno scorso. Poi vanno fatte valutazioni individuali, in particolare su Tutino e Gaetano che ha giocato in un ruolo inedito, giovani da valutare se tenere o mandare in prestito per fare esperienza. Callejon? Ha una struttura non pesante ed entra in forma prima. Di Lorenzo deve entrare meglio nel contesto, ma è all'inizio".

ARRIVA MANOLAS - "Mi aspetto una crescita della squadra in funzione degli allenamenti, abbiamo un'idea di gioco da sviluppare e consolidare anche coi nuovi acquisti. Adesso aspettiamo Manolas, un giocatore forte, veloce, che con Koulibaly formerà una coppia straordinaria anche se mancherà un professore come Albiol. La loro strapotenza e velocità ci permetterà di giocare più alti ed essere più aggressivi nella metà campo avversaria".

MODULO - "Faremo un 4-4-2 in fase difensiva. In attacco cominciamo la costruzione con tre difensori, spostando in avanti un terzino, oppure a due difensori abbassando un centrocampista e portandone uno più vicino agli attaccanti. Quest'ultima situazione è utile contro una difesa schierata a 5. Avere Ghoulam a sinistra e Hysaj a destra, ci porta ad essere più offensivi sulla sinistra, abbassando il terzino destro".

JAMES RODRIGUEZ - "Può giocare punta o da esterno con la tendenza ad accentrarsi, ha classe e qualità. Gli auguri? Gli ho mandato un messaggio, c’è una trattativa in corso, sarà molto lunga ma noi non siamo con l'acqua alla gola. Se tutto dovesse andar male, saremo forti lo stesso e magari andremo su un altro obiettivo".

PUNTA CENTRALE - "L'attaccante moderno non deve essere solo un finalizzatore, per questo Milik è molto importante per noi".

Condividi con i tuoi amici!