Luis Alberto esalta Maurizio Sarri. Intervistato da "Rivista Undici", il centrocampista della Lazio ha elogiato il lavoro svolto nei suoi cinque anni a Roma da Simone Inzaghi ma ha anche dato piena fiducia al lavoro del nuovo allenatore che ha bisogno di tempo per inculcare al meglio i suoi dettami tattici. Di seguito le sue parole.

Da Inzaghi a Sarri: parla Luis Alberto

"Sarri ha un’idea di calcio bellissima. Tra due o tre mesi la Lazio si divertirà tanto. Per gli avversari sarà molto difficile. Ho imparato a gestire la pressione. Ora in campo sono più sereno ed è tutto più semplice. Avverto la fiducia dell’ambiente intorno a me e questo aspetto mentale è fondamentale per le mie prestazioni in campo.Qui è una famiglia, sto sempre coi soliti Immobile, Milinkovic, Radu.

Sarri diverso da Inzaghi? Inzaghi era un padre per noi, Sarri ha una mentalità diversa, lo abbiamo visto nelle altre esperienze. L’obiettivo è quello di arrivare tra le prime quattro, su certi aspetti siamo anche più forti del Napoli di Sarri. Posso giocare più indietro anche se non so rinunciare agli assist, Ciro ancora mi deve un rolex… In Italia il calcio è molto bello, ma devono migliorare sotto l’aspetto dei campi: alcuni sono impraticabili".

Luis Alberto (Getty)
Luis Alberto (Getty)