Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo, ha parlato in conferenza stampa dopo la vittoria di ieri contro il Bologna. Il tecnico dei neroverdi ha parlato anche della prova della sorpresa Haraslin che ieri ha trovato il primo gol in Serie A.

Le parole di De Zerbi

 

"Puntare all'Europa? Vediamo cosa esce fuori dalle prossime partite. Vincendo oggi siamo vicini a qualcosa in più della salvezza. Speriamo di non avere infortuni, il segreto è stata l’alternanza massicca dei titolari. Quello che è certo è che giocheremo sempre cercando la vittoria. Abbiamo ripreso con entusiasmo e con voglia di divertirci, oltre ad avere dei professionisti esemplari, che durante il lockdown si sono allenati quanto potevano".

 

Berardi?

“Sono cambiate convinzione e autostima ma abbiamo mantenuto la volontà di migliorarci. Questa squadra non ha limiti, dobbiamo spingerci ancora oltre per capire quanto valiamo realmente. Più aumentano le partite più si sente la fatica, oltre agli infortuni e agli affaticamenti vari. Le partite non si vincono con le tattiche, si vincono con la qualità, con la testa e la voglia. Oggi siamo stati convinti e coraggiosi”.

HARASLIN?

 "Faccio fatica a lodare qualcuno più degli altri. Lukas ha fatto il primo gol, ci teneva, sono felice per lui”.

De Zerbi (Getty)