Al via la Serie A 2022/23 e per i fantallenatori, in procinto di battagliare all'asta del Fantacalcio, torna prezioso aver sott'occhio l'elenco dei rigoristi delle 20 squadre del massimo campionato. 

Atalanta

Rigoristi: Zapata, Muriel, Malinovskyi
Duvan Zapata è il candidato numero 1 a presentarsi dagli 11 metri per la Dea, ma resta in corsa Muriel (da subentrante può calciare, soprattutto se si troverà a fare staffetta con il connazionale). Preciso dal dischetto anche l'ucraino Malinovskyi.

Bologna

Rigoristi: Orsolini, Arnautovic, Sansone

E' serrato qua il duello tra Orsolini e Arnautovic per presentarsi dal dischetto per i rossoblu. Nella scorsa stagione Orsolini ne ha realizzati 2 su 2 calciati (contro Sassuolo e Toro), invece per l'austriaco un gol (contro lo Spezia) e un errore (a Empoli). Mister Mihajlovic chiamato a scegliere, ma molto dipende anche dalla permanenza a fine calciomercato di Orsolini in Emilia. 

Cremonese

Rigoristi: Dessers, Ciofani, Tsadjout

La neopromossa compagine grigiorossa dovrebbe presentare dal dischetto il nuovo acquisto Dessers, capocannoniere della scorsa Conference League. Alternativa può essere l'esperto Ciofani, ma in amichevole precampionato si sono presentati dal dischetto Baez e l'altro nuovo arrivato Tsadjout. Pronto a calciare all'occorrenza anche Zanimacchia. 

Empoli

Rigoristi: Bajrami, Destro, Lammers

Nedim Bajrami si prenderà cura dei rigori in casa toscana, già lo scorso anno infallibile (3 gol su 3 rigori calciati). Saranno poi Mattia Destro e Lammers i vice. 

Fiorentina

Rigoristi: Gonzalez, Cabral, Jovic

In casa Viola è complicata la situazione: più di un candidato per calciare dagli 11 metri. Lo scorso campionato è stato Gonzalez nel finale di stagione a calciare (gol nel mese di maggio contro Roma, Samp e Juve), ma ora con l'arrivo di Jovic c'è da stare in allerta per eventuali stravolgimenti nelle gerarchie. Jovic si è subito presentato dagli 11 metri  in amichevole, più staccato ora Cabral soprattutto se l'ex Basilea dovesse scivolare in panchina. 

Inter

Rigoristi: Lukaku, Martinez, Calhanoglu

E' tornato Romelu Lukaku in nerazzurro e i rigori saranno cosa sua. Lo scorso anno c'è stata alternanza tra Lautaro Martinez (reo di aver sbagliato tre volte su 6 rigori calciati) e Calhanoglu (3 gol su 3 rigori calciati), che restano preziose alternative dagi 11 metri per mister Inzaghi. 

Juventus

Rigoristi: Vlahovic, Bonucci, Pogba

Mister Allegri, con la partenza di Dybala, deve ridisegnare la gerarchia dagli 11 metri. Si candida fortemente Dusan Vlahovic per calciare, rimane affidabile Bonucci che lo scorso anno ha regalato bonus ai fantallenatori con tre rigori segnati. Come alternativa poi c'è Paul Pogba. 

Lazio

Rigoristi: Immobile, Luis Alberto, Felipe Anderson

Nelle fila dei biancocelesti non si discute il rigorista: sarà ancora Ciro Immobile, 7 gol su rigore lo scorso campionato su 9 calciati. Alternative Luis Alberto e Felipe Anderson. 

Lecce

Rigoristi: Ceesay, Strefezza, Di Francesco

Nei salentini mister Baroni orientato a designare il nuovo attaccante Ceesay per calciare dagli 11 metri, rigorista anche con la Nazionale del Gambia. Alternative restano Strefezza e Di Francesco. 

Milan

Rigoristi: Giroud, Theo Hernandez, Ibrahimovic

Via Kessiè, nei rossoneri è vivo il duello tra Giroud e Theo Hernandez per calciare i rigori; entrambi lo scorso campionato si sono presentati due volte dal dischetto. Per l'attaccante francese due gol, per il difensore invece un gol e un errore. Defilato invece Ibrahimovic, sia perchè infortunato fino a gennaio e sia perchè dopo gli errori passati lo svedese avrebbe deciso di cedere l'onore ai compagni. 

Monza

Rigoristi: Petagna, Caprari, Valoti

Nella squadra brianzola l'arrivo di Petagna può stravolgere ogni gerarchia. L'attaccante si candida per essere il tiratore principe dal dischetto, malgrado in Coppa Italia si siano presentati dagli 11 metri prima Valoti e poi Caprari. 

Napoli

Rigoristi: Osimhen, Kvaratskhelia, Lozano

Sarà Osimhen, dopo gli addii di Mertens e Insigne, a calciare i rigori della squadra partenopea. Alternativa al nigeriano saranno il nuovo arrivato Kvaratskhelia e il messicano Lozano. 

Roma

Rigoristi: Dybala, Abraham, Pellegrini

Nei giallorossi pronto Paulo Dybala a incaricarsi di calciare dal dischetto, l'argentino dovrebbe infatti essere preferito ad Abraham e Pellegrini che hanno realizzato su calcio di rigore lo scorso campionato rispettivamente 3 e 2 gol. 

Salernitana

Rigoristi: Bonazzoli, Ribery, Botheim

Mister Nicola rinnoverà la fiduca a Federico Bonazzoli per calciare dal dischetto, l'attaccante nello scorso campionato ha messo a segno due gol (contro Bologna e Venezia). Alle sue spalle c'è l'esperienza di Ribery e l'entusiasmo del norvegese Botheim.

Sampdoria

Rigoristi: Caputo, Sabiri, Quagliarella 

L'esperto Quagliarella sembra aver ceduto il passo ai compagni per calciare dagli 11 metri nel Doria. Caputo e la novità Sabiri si alterneranno dal dischetto.

Sassuolo

Rigoristi: Berardi, Pinamonti, Defrel

Nei neroverdi c'è Domenico Berardi per calciare i rigori, non si discute. Alternative all'occorrenza Pinamonti e Defrel. Da verificare invece la candidatura di Augustin Alvarez, che in carriera con la maglia del Penarol ne ha sbagliati 2 su 2 calciati (tra la stagione 2019/20 e il 2021/22). 

Spezia

Rigoristi: Nzola, Verde, Kovalenko

Torna in auge negli aquilotti il nome di Nzola, sul quale mister Gotti vuole puntare ed è vivo il duello con Verde per calciare i rigori. 

Torino

Rigoristi: Lukic, Sanabria, Miranchuk

Senza più il Gallo Belotti, sarà Lukic a incaricarsi di calciare dal dischetto; il serbo già nel girone di ritorno della scorsa stagione è stata la sorpresa dagli 11 metri in casa granata (in gol su rigore contro lo Spezia e doppietta contro l'Atalanta). Alternative Sanabria e Miranchuk.

Udinese

Rigoristi: Deulofeu, Pereyra, Beto

Può ribaltarsi la situazione nei friulani. Infatti in Coppa Italia si è presentato Deulofeu dal dischetto, può aver superato dunque Pereyra come rigorista. Alternativa poi resta Beto. 

Verona

Rigoristi: Barak, Veloso, Piccoli

Antonin Barak, mercato permettendo, sarà ancora il tiratore dagli 11 metri per la squadra scaligera; per il centrocampista ceco nello scorso campionato 4 gol su rigore (contro Milan, Genoa, Udinese e Sassuolo) e 100% di media realizzativa. L'esperienza di Veloso rimane una preziosa alternativa, se il portoghese dovesse trovarsi in campo. In amichevole nel ritiro estivo, invece, si è presentato Piccoli a calciare, ma non erano in campo i già citati Barak e Veloso.