Ciao ragazzi, 

sono di Altamura e da Luglio 2018 la mia azienda mi ha trasferito in una sua sede in provincia di Napoli e lì fortunatamente ho trovato dei colleghi che come me sono malati di fantacalcio. In questi due anni nel mio palmares ho collezionato un primo posto nel 2019 e un terzo posto più vincitore di Coppa Italia nel 2020.  

Quest’anno sicuramente mi hanno “secciato”, un termine dialettale di derivazione napoletana che significa - letteralmente - buttare il nero della seppia. Metaforicamente, dunque, secciare vuol dire gettare il malocchio su qualcuno nell’ intento di procurargli un danno... che nel mio caso, dopo quattro giornate, è rappresentato dall'essere ultimo a zero punti e con la peggior difesa (13 goal subiti). 

L’azione della seppia va via via aumentando il suo potere. Dopo aver perso 1-3, 4-3, 5-2, nell’ultima giornata di fantacalcio credo abbia raggiunto il culmine visto che prima della partita delle ore 18:00 Bologna – Napoli, il mio avversario era a quota 61,5 e gli mancava solo Soriano mentre io avevo 34,5 e speravo nei bonus che potenzialmente potevano portare Koulibaly, Elmas, Saelemaekers, Lazovic, Insigne.

Al 49’ di Bologna – Napoli segna Koulibaly così penso “oh finalmente una partita la pareggio! ma la gioia è durata poco visto che il goal viene annullato. A fine gara il mio avversario è a quota 67 e io a quota 52,5. Le mie speranze si riversano nel match Milan-Verona e nella coppia Saelemaekers-Lazovic che insieme devono totalizzare 13,5 per farmi arrivare al famigerato 66.

Al minuto 27 di Milan-Verona un grande assist di Saelemaekers per Kessie che insacca mi regala la gioia del 66 ma anche questa dura poco in quanto la rete non viene assegnata a Kessie ma è autogoal di Magnani. Anche questa giornata perdo 1-0. 

Sono fiducioso nel futuro e spero che il karma uccida la seppia. 

Sempre forza Jaltamur!!!! 

P.S spero mi pubblichiate almeno una gioia da queste sconfitte

Vito - La mia Lega Fantacalcio