Lozano candidato al Calciobidone2020
Lozano candidato al Calciobidone2020

Lozano arriva al Napoli dopo due eccellenti stagioni in Olanda col PSV, la prima culminata con la vittoria dell’Eredivisie. È un ragazzo che non si fa tradire dall’emozione, anzi: gol all’esordio con il Pachuca, gol all’esordio col PSV, gol contro la Germania campione in carica ai Mondiali. E sarà così anche al debutto con il Napoli in Serie A. Era il 31 agosto 2019, Lozano subentra a Insigne nella partita contro la Juve che conduceva per 3 a 0: proprio il messicano segna il momentaneo 3-2, prima che la rimonta si completi e Koulibaly all’ultimo minuto con un autogol conferisca la vittoria alla Juve.

Sembrava un ottimo inizio, ma per ora non si è confermato: in azzurro fino ad oggi non è riuscito a mettere in mostra le doti che lo caratterizzano, la velocità e l’imprevedibilità. Insomma, una stagione deludente che neanche il cambio in panchina ha dato i risultati sperati. Un inizio di fuoco, subito in gol contro la rivale di sempre per poi perdersi in panchina, superato nelle gerarchie anche dall’ultimo arrivato Politano. Per certi versi, ricorda un certo Datolo, che segnò la sua unica rete con il Napoli proprio contro la Juventus (anche se non al debutto). Gattuso ha deciso di tenerlo e di puntarci anche per la stagione in corso, e i risultati per ora sembrano decisamente migliori. Ai posteri l’ardua sentenza. FLASH.