Serie A - Milan-SPAL

Stadio: Giuseppe Meazza

Arbitro: Piccinini

  gio, 31 ott ore 21:00

Suso festeggia il gol vittoria contro la Spal (Getty)

Milan

Milan
1-0

CONCLUSA

SPAL

SPAL

Una magia di Suso dalla panchina regala i primi tre punti a Pioli da allenatore del Milan. Spal che resta in zona retrocessione.

PRIMO TEMPO - Pioli rivoluziona il Milan inserendo Duarte come terzino destro e preferendo Castillejo a Suso, che si accomoda in panchina. Dall'altra parte Semplici conferma il suo solito 3-5-2 con Floccari ad accompagnare Petagna davanti. La Spal è molto organizzata ma il Milan ha voglia di sbloccare subito la partita: ci prova dopo due minuti un carico Paquetà, ma Berisha fa buona guardia. Il portiere albanese deve invece ringraziare la sua buona stella quando Castillejo timbra la traversa da pochi passi e non riesce a tramutare in gol il tiro sbucciato di Piatek. La squadra di Pioli prova a mettere in mostra le sue doti tecniche, ma la Spal spezzetta il gioco con molti falli non facendo entrare in ritmo i rossoneri. Alla Spal non resta che aspettare qualche sbavatura dei padroni di casa, come quando, con l'aiuto di Strefezza, Petagna soffia il pallone a Romagnoli, ma il destro dell'ex è troppo centrale per infastidire Donnarumma. Al di là di un accenno di rissa che porta ai gialli per Donnarumma e Duarte in un sol colpo, il primo tempo scivola verso la sua fine, tra i fischi, ormai consueti, di San Siro.

SECONDO TEMPO - Pioli è costretto a lasciare negli spogliatoi Musacchio per un risentimento all'adduttore. Al suo posto Calabria. Il copione non cambia anche se a dire il vero il Milan il gol lo trova, ma con Theo Hernandez in evidente fuorigioco sull'assist di Paquetà. I rossoneri non ingranano e allora Pioli richiama Suso per inserirlo al posto di Castillejo, forse il migliore del tridente fino a quel punto. La scelta dà ragione all'allenatore ex Inter, con Suso che magicamente trasforma i fischi in applausi con una gemma al minuto 63. Piatek brucia Vicari e guadagna una punizione dal limite, che lo spagnolo realizza per l'1-0 dei rossoneri. La Spal non ha la forza di reagire e nemmeno il passaggio al 4-3-3 da parte di Semplici cambia le carte in tavola. Anzi, sono i padroni di casa a sfiorare il raddoppio, con Paquetà che fugge sul lancio di Calhanoglu, salta Tomovic ma trova una grande opposizione di Berisha. Poco dopo è ancora il brasiliano a tentare la conclusione: alta. Nonostante l'inserimento di Paloschi in avanti, la Spal non riesce a far male a Donnarumma e incassa la quinta sconfitta su cinque trasferte, mentre Pioli si può godere la prima vittoria sulla panchina del Milan.

VOTI FANTACALCIO MILAN

VOTI FANTACALCIO SPAL

PAGELLE FANTACALCIO MILAN

PAGELLE FANTACALCIO SPAL

ANALISI ASSIST FANTACALCIO MILAN-SPAL

MARCATORI
...in caricamento...
Milan (4-3-3)
Donnarumma G., Duarte, Musacchio (46' Calabria), Romagnoli A., Hernandez T., Paqueta' (88' Bonaventura), Bennacer, Kessie', Castillejo (57' Suso), Piatek, Calhanoglu
ALL.: Pioli
SPAL (3-5-2)
Berisha E., Cionek, Vicari, Tomovic, Strefezza (83' Paloschi), Murgia, Missiroli (71' Valoti), Kurtic, Reca (82' Sala), Floccari, Petagna
ALL.: Semplici

Eventi LIVE


Inizio
Fine

Voti LIVE


rssULTIME NOTIZIE