Serie A - Napoli-Atalanta

Stadio: San Paolo

Arbitro: Giacomelli

  mer, 30 ott ore 19:00

L'Atalanta festeggia (getty)

Napoli

Napoli
2-2

CONCLUSA

Atalanta

Atalanta

Una delle partite più belle dell'anno verrà ricordata per una decisione arbitrale. Quel rigore dubbio che Giacomelli decide di non fischiare al Napoli e da cui nasce il 2-2 dell'Atalanta. Il tutto al minuto 86 di una gara divertente, accesa, fra due squadre che giocano a calcio a viso aperto, come piace a chi ama lo spettacolo. La squadra di Ancelotti ha sfruttato poco il momento di bassa intensità della Dea, che a sua volta ha sfruttato le poche indecisioni azzurre. Finisce in pareggio ma le polemiche sono appena iniziate.   

Nel turno infrasettimanale, per sfortuna dei fantallenatori, non possono non esserci sorprese nelle formazioni iniziali. Ancelotti lascia fuori Mertens, in attacco con Milik c'è Lozano; Insigne vince il ballottaggio con Zielinski e agirà sull'out sinistro di centrocampo, opposto a Callejon nel superoffensivo 4-4-2 napoletano; in difesa Luperto preferito a Mario Rui nel ruolo di terzino sinistro. Gasperini schiera il tridente Gomez-Pasalic-Ilicic: Muriel, mattatore delle ultime gare della Dea, si accomoda inizialmente in panchina.

Partita subito vibrante: passa un minuto e Milik impegna Gollini che risponde di piede; al minuto 6 la risposta bergamasca affidata a una punizione di Ilicic: la respinta corta di Meret va verso Gosens, che conclude fuori disturbato di Allan. Nell'intervento in spaccata, però, il ginocchio del brasiliano gira, costringendolo alla sostituzione. Altra occasionissima al 12': lancio di Insigne, taglio di Callejon che si infila fra Gosens e Freuler, Gollini respinge in uscita. Ma il gol è nell'aria e arriva presto: illuminante apertura di Insigne per Callejon, cross morbido dello spagnolo in un'area con la difesa atalantina posizionata male, Maksimovic schiaccia di testa e fa 1-0 al minuto 16. E il 2-0, cinque minuti dopo, non arriva per un soffio: colpo di testa di Milik, palo. Proprio mentre il ritmo si abbassa e si va verso l'intervallo, l'Atalanta pareggia: assist di Hateboer per Freuler che si lancia in area, calcia prima dell'intervento di Koulibaly, e segna grazie al clamoroso infortunio di Meret che si fa passare il pallone sotto le gambe: 1-1 al minuto 41.

Nella ripresa comincia meglio l'Atalanta: ci prova prima Pasalic, con una buona conclusione in area che sfiora il palo; poi Ilicic, che salta Koulibaly ma non riesce a concludere al meglio. La migliore occasione per il Napoli la crea Milik, che scheggia la traversa direttamente da calcio di punizione. Il polacco, però, si rifà poco dopo: De Roon perde palla a centrocampo, Ruiz la guadagna e fa un lancio meraviglioso verso l'attaccante che, tenuto in gioco da Toloi, va da solo verso la porta, salta Gollini e fa 2-1. Nel finale succede di tutto. Kjaer mette già Llorente in area, Giacomelli non dà rigore, nel rovesciamento di fronte Ilicic segna il gol del pareggio: controlli al VAR, per gli arbitri non è rigore e l'Atalanta fa 2-2 fra le proteste napoletane che portano anche all'espulsione di Ancelotti. Recupero monstre, di nove minuti, ma il risultato non cambia. 

VOTI FANTACALCIO NAPOLI

VOTI FANTACALCIO ATALANTA

PAGELLE FANTACALCIO NAPOLI

PAGELLE FANTACALCIO ATALANTA

ANALISI ASSIST FANTACALCIO NAPOLI-ATALANTA

MARCATORI
...in caricamento...
Napoli (4-4-2)
Meret, Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Luperto, Callejon, Allan (11' Zielinski), Ruiz, Insigne, Lozano (58' Mertens), Milik (82' Llorente)
ALL.: Ancelotti
Atalanta (3-4-2-1)
Gollini, Toloi, Djimsiti (64' Kjaer), Palomino, Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens, Pasalic (69' Castagne), Gomez A. (74' Muriel), Ilicic
ALL.: Gasperini

Eventi LIVE


Inizio
Fine

Voti LIVE


rssULTIME NOTIZIE