Quantcast
Napoli - Genoa 6-0: tabellino, voti, assist e pagelle per il Fantacalcio

Serie A - Napoli-Genoa 2ª giornata

Stadio: San Paolo

Arbitro: Sacchi

  dom, 27 set ore 18:00

L'esutlanza dei giocatori del Napoli dopo uno dei tanti gol realizzati (Getty Images).

LA CRONACA - L'approccio del Napoli alla partita è positivo, e già al quarto minuto Osimhen chiama Marchetti all'intervento in distensione. Il fortino difensivo del Genoa scricchiola e viene espugnato già al decimo minuto, quando Mertens pesca con un gran cross sul secondo palo il taglio di Lozano, che nell'occasione si traveste da Callejon e brucia Pellegrini e Marchetti insaccando in porta il gol del vantaggio.

Gli azzurri sfiorano subito il gol del raddoppio con un'azione rugbystica di Osihmen, la cui conclusione da ottima posizione sfiora il palo alla sinistra di Marchetti. Il Genoa risponde con un tiro sul primo palo di Zappacosta bloccato a terra da Meret, poi è il turno di Lerager di divorarsi il gol del pareggio ciabattando da pochi metri un pallone invitantissimo.

Il Napoli ribatte subito con una grande occasione capitata sui piedi di Lozano, che sfiora la doppietta con un destro in corsa che termina a lato del palo destro della porta di Marchetti. Dopo un quarto d'ora a ritmi elevatissimi le due squadre iniziano ad abbassare l'intensità del pressing e del palleggio, dando vita ad una fase piuttosto lunga di azioni manovrate con pochi tiri verso lo specchio della porta. Gli unici a provarci sono Osimhen e Pjaca, ma le loro iniziative non impensieriscono i portieri avversari: al riposo si va col Napoli in vantaggio.

Dopo tanta noia il secondo tempo si apre invece subito col botto: serpentina fantastica di Zielinski, dai e vai con Elmas, tacco di Osimhen, finta di tiro con mezza difesa del Genoa a terra e palla appoggiata in rete alle spalle di Marchetti. Il tutto in ventisei secondi di gioco.

Il Napoli sente l'odore del sangue e prova a chiudere la partita prima con Elmas e poi con Osimhen, le cui conclusioni sono però fermate da Marchetti. Arriva poi il turno di Giovanni Di Lorenzo di sfiorare il gol con un colpo di testa di un soffio a lato. Il gol è nell'aria ed arriva, puntuale, al minuto cinquantasette, quando Mertens approfitta di una pallaccia persa da Lerager in uscita per presentarsi da solo davanti a Marchetti trafiggendolo con un tiro dal limite dell'area.

La festa del gol partenopea non è finita e continua senza sosta con il gol del 4 a 0 realizzato ancora da Lozano, servito splendidamente da Mertens a tu per tu con Marchetti dopo un altro erroraccio in fase di uscita da parte del Genoa, con Pandev che regala palla all'ex compagno di squadra.

Il Napoli non ha affatto pietà del cadavere dell'avversario e colpisce altre due volte in rapida sequenza: prima è Elmas a dribblare secco un paio di avversari concludendo a giro sul palo lontano per il gol numero cinque , poi è il turno del neo-entrato Politano di bucare Marchetti con la giocata preferita dalla casa, il dribbling a rientrare col sinistro sul palo lungo.

Game, set and match: con un tennistico 6-0 il Napoli liquida la pratica Genoa e si proietta già al prossimo impegno di campionato in casa della Juventus. Serataccia per il Genoa, discreto nel primo tempo ma letteralmente impresentabile nella ripresa. Tanto lavoro in vista per Maran dopo la bella vittoria col Crotone.

VOTI FANTACALCIO NAPOLI

VOTI FANTACALCIO GENOA

PAGELLE FANTACALCIO NAPOLI

PAGELLE FANTACALCIO GENOA

ANALISI ASSIST FANTACALCIO NAPOLI - GENOA

MARCATORI
...in caricamento...
Napoli (4-2-3-1)
Meret, Di Lorenzo, Manolas (46' Maksimovic), Koulibaly, Hysaj, Ruiz, Zielinski (73' Ghoulam), Lozano (66' Politano), Mertens (67' Lobotka), Insigne (21' Elmas), Osimhen
ALL.: Gattuso
Genoa (3-5-2)
Marchetti, Biraschi, Goldaniga, Masiello, Zappacosta, Lerager (70' Melegoni), Badelj (64' Behrami), Zajc (55' Pandev), Pellegrini Lu. (56' Ghiglione), Pjaca (71' Radovanovic), Destro
ALL.: Maran

Eventi LIVE


Inizio
Fine

Voti LIVE


rssULTIME NOTIZIE