Serie A - Genoa-Brescia

Stadio: Luigi Ferraris

Arbitro: Abisso

  sab, 26 ott ore 20:45

Genoa-Brescia (Getty)

Genoa

Genoa
3-1

CONCLUSA

Brescia

Brescia

Allo stadio "Luigi Ferraris" di Genova i padroni di casa del Genoa cercano di uscire dal periodo nero che ha portato all'esonero di Andreazzoli ospitando il Brescia. 

Il nuovo allenatore dei grifoni, Thiago Motta, cambia modulo rispetto all'1-5 di Parma passando al 3-4-2-1 con Radovanovic al centro della difesa, inserendo il rientrante Romero in difesa e Ankersen sulla fascia sinistra al posto di Goldaniga ed El Yamiq con Pinamonti al centro dell'attacco e Cassata e Gumus fra centrocampo e trequarti, in panchina Pandev e Kouamé e fuori per infortunio Pajac. Due cambi per Corini rispetto al pareggio interno per 0-0 contro la Fiorentina: Spalek subentra all'infortunato Dessena e Balotelli torna in attacco con Donnarumma in panchina. 

Inizio molto bloccato con la prima conclusione verso la porta che è del Genoa con Gumus al 26' facilmente parata da Joronen. Al 34' il Brescia passa in vantaggio con una punizione laterale di Tonali che per stessa ammissione del giocatore è nata come un cross che però si insacca all'incrocio dei pali opposto in modalità "gol alla Del Piero". Al 44' bella azione personale di Gumus che prova un tiro a giro respinto da Joronen. 

Il Genoa prova a metterci più grinta nella ripresa, con Ankersen che prova il tiro da fuori al 48' senza successo. Un minuto dopo però Spalek si mangia l'occasione del 2-0 non impattando nel migliore dei modi solo in mezzo all'area un bel cross di Sabelli. Al 63' doppia uscita di Joronen su Pandev e Ghiglione. Appena entrato al 65' Kouamé colpisce la traversa di testa sugli sviluppi di calcio d'angolo. Nell'azione successiva Pinamonti sfila la palla a un incerto Gastaldello e serve Agudelo che batte imparabilmente Joronen per il pari del Genoa. Al 75' il Genoa si porta in vantaggio ribaltando il risultato con un grandissimo gol in semirovesciata di Kouamé su assist di Ghiglione. Passano quattro minuti e il Genoa fa la terza rete con il terzo cambio Pandev che supera Mateju e insacca con un tiro a giro all'incrocio dei pali. Joronen evita il quarto gol con un bel tuffo su tiro da fuori di Schone. Al 92' Donnarumma da pochi passi non riesce a battere Radu che respinge di piece. 

Thiago Motta fa molta confusione nel primo tempo ma indovina tutti i cambi e conquista tre punti fondamentali per il Genoa. Il Brescia ha pagato oltremisura l'uscita di Chancellor per infortunio.

VOTI FANTACALCIO GENOA

VOTI FANTACALCIO BRESCIA

PAGELLE FANTACALCIO GENOA

PAGELLE FANTACALCIO BRESCIA

ANALISI ASSIST FANTACALCIO GENOA-BRESCIA

MARCATORI
...in caricamento...
Genoa (3-4-2-1)
Radu I., Romero C., Radovanovic (46' Agudelo), Zapata C., Ghiglione, Cassata, Schone, Ankersen, Lerager (58' Pandev), Gumus (65' Kouame'), Pinamonti
ALL.: Thiago Motta
Brescia (4-3-1-2)
Joronen, Sabelli, Cistana, Chancellor (40' Gastaldello), Mateju, Bisoli, Tonali, Romulo, Spalek (80' Matri), Aye', Balotelli (72' Donnarumma Al.)
ALL.: Corini

Eventi LIVE


Inizio
Fine

Voti LIVE


rssULTIME NOTIZIE