Quantcast
Atalanta-Cagliari 5-2: tabellino, voti, assist e pagelle per il fantacalcio

Serie A - Atalanta-Cagliari 3ª giornata

Stadio: Atleti Azzurri d'Italia

Arbitro: Pasqua

  dom, 04 ott ore 12:30

Gli atalantini esultano dopo la rete di Gomez (Getty Images)

Un'Atalanta strabordante affonda il Cagliari in meno di un tempo. Gli uomini di Gasperini travolgono gli avversari con ben 4 rete già nel primo tempo: a sbloccare il match è Muriel, poi arriva l'illusorio pareggio di Godin prima che la marea nerazzurra si alzi con Gomez, Pasalic, Zapata e Lammers.

Gasperini si affida all'attacco pesante lasciando inizialmente in panchina Malinovski e schierando dal 1' sia Muriel che Zapata con Gomez alle loro spalle. In difesa è Romero che prende il posto dell'indisponibile Toloi, mentre a centrocampo la cerniera è composta da De Roon e Pasalic con i confermatissimi Hateboer e Gosens sugli esterni. Tra le fila degli ospiti il ballottaggio tra Zappa e Faragò viene vinto dall'ex Pescara, a centrocampo è Marin a comandare le operazioni affiancato da Nandez e Rog, mentre in attacco Simeone è il riferimento centrale con Sottil e Joao Pedro a completare il tridente.

PRIMO TEMPO - Pronti via e l'Atalanta si porta in vantaggio: a sbloccare il match è Luis Muriel che sfrutta un errato posizionamento della coppia centrale del Cagliari per ricevere in profondità e battere Cragno in una sorta di shootout. Pochi minuti più tardi il Cagliari va vicino al pareggio con l'iniziativa di Sottil, Palomino però non si fa sorprendere e mette in angolo prima che l'avversario possa calciare in porta. Al 14' i padroni di casa provano a replicare la rete del vantaggio, lanciando questa volta Zapata, la conclusione del colombiano viene però ribattuta prima che possa finire in porta. Poco prima dello scoccare del 20' Atalanta vicinissima al 2-0: sugli sviluppi di un calcio di punizione Muriel si trova libero di colpire di testa a pochi metri dalla porta, la deviazione del colombiano non inquadra lo specchio della porta. Un minuto più tardi grande conclusione di De Roon dal limite dell'area, la sfera batte nettamente Cragno prima di andarsi a schiantare contro la traversa. Al 24' arriva la rete del pareggio cagliaritano: a siglarla è Diego Godin che sugli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Marin salta più in alto di Pasalic ed incrocia dove Sportiello non può arrivare. Cinque minuti ed i bergamaschi ritrovano il vantaggio con un'azione partita e conclusa dai piedi di Gomez: il numero 10 prima si abbassa a fare il regista tra difesa e centrocampo, poi si lancia a ridosso dell'area avversaria e concludere con uno splendido tiro a giro su cui Cragno non può far nulla. Il dominio dell'Atalanta viene certificato al 37' con la terza rete: grande azione di squadra che sfocia sull'out di sinistra con Gosens che premia il rimorchio di Pasalic, il croato si ritrova a pochi centimetri dalla porta ed insacca senza troppi problemi. Al 42' arriva il poker dei padroni di casa, a segnarlo è Zapata che si fa beffe di Godin e calcia sul palo più lontano, Cragno non riesce a deviare ed il pallone bacia il palo prima di terminare la propria corsa in fondo al sacco. Dopo un minuto di recupero l'arbitro Pasqua manda tutti negli spogliatoi.

SECONDO TEMPO - La ripresa si apre con l'Atalanta che schiaccia ancora il piede sull'acceleratore, nel giro di pochissimi secondi arrivano occasioni per Muriel prima e Romero dopo. Nonostante la grande pressione degli orobici è il Cagliari che trova il gol: cross pericoloso di Lykogiannis su cui si avventa Joao Pedro che apre il piattone e batte Sportiello. Con il passare dei minuti cala il Cagliari e l'Atalanta riprende il pallino del gioco, il Cagliari si affida a qualche contropiede come quello che porta alla conclusione Tramoni, ma l'esterno non inquadra lo specchio della porta. La girandola dei cambi porta l'Atalanta a far rifiatare tutto l'attacco con l'obiettivo di rallentare leggermente il ritmo di gara anche se non mancano le fiammate improvvise come quella che porta alla quinta rete siglata da Lammers dopo un bellissimo dribbling sul malcapitato Lykogiannis. Dopo l'ultima rete il Cagliari smette di lottare, l'Atalanta sfiora la sesta rete con Malinovski, ma il match si chiude definitivamente sul 5-2 dopo tre minuti di recupero.

VOTI FANTACALCIO ATALANTA

VOTI FANTACALCIO CAGLIARI 

PAGELLE FANTACALCIO ATALANTA

PAGELLE FANTACALCIO CAGLIARI

ASSIST FANTACALCIO ATALANTA - CAGLIARI

MARCATORI
...in caricamento...
Atalanta (3-4-1-2)
Sportiello, Romero, Palomino (88' Sutalo), Djimsiti, Hateboer, De Roon, Pasalic, Gosens (75' Mojica), Gomez (66' Malinovskyi), Muriel (74' Freuler), Zapata D. (65' Lammers)
ALL.: Gasperini
Cagliari (4-3-3)
Cragno, Zappa (87' Farago'), Walukiewicz, Godin (86' Klavan), Lykogiannis, Nandez, Marin (67' Tramoni M.), Rog, Sottil (78' Caligara), Simeone, Joao Pedro (85' Pavoletti)
ALL.: Di Francesco

Eventi LIVE


Inizio
Fine

Voti LIVE


rssULTIME NOTIZIE