SHARE

Fantacalcio, quale portiere schierare? Sepe più di Szczesny, Gollini e Cragno un rischio

GUIDA ALLO SCHIERAMENTO DEI PORTIERI: INDICI DI APPETIBILITÀ PER L'ULTIMO TURNO DI CAMPIONATO


|

HANDANOVIC 93 - L’Inter vista contro la FIorentina è sembrata tutto fuorchè impenetrabile. Ma in una giornata ricca di big match e di partite potenzialmente scivolose, nonostante qualche intervento che non ha sempre convinto, non resta che piazzare Handanovic al primo posto dei favoriti. 

SEPE 88 - Indice non altissimo per essere al secondo posto, ma pur sempre di secondo posto trattasi. La verità è che il Parma, scivolone di Napoli a parte, ha sino a questo momento disputato un signor campionato, e tra le proprie mura ha sempre offerto prestazioni all’altezza. L’Empoli apprezzato contro il Milan è combattivo, ma non eccessivamente prolifico. 

SZCZESNY 85 - Giocare in casa è sempre un qualcosa in più, ma il Napoli di Ancelotti è probabilmente il cliente più scomodo che possa esserci nell’intero campionato. La Juve è sempre la Juve, ma anche il Napoli è sempre il Napoli. 

LAFONT 83 - Nonostante lo scivolone di San Siro, la Fiorentina è pronta a marciare nuovamente su un’Atalanta che anche nell’ultimo turno ha mostrato evidenti limiti offensivi. Dubbi più che altro sono sulla tenuta del singolo Lafont: contro l’Inter qualche confidenza di troppo, sfociata poi in possibili occasioni per gli avversari. Ma quale migliore occasione per zittire le critiche sulla sua eccessiva tranquillità che nella partita immediatamente successiva? 

AUDERO 80 - Dopo qualche turno di troppo passato a non entusiasmare è giunto il momento del riscatto. Audero c’è, la Samp pure. In casa contro una Spal segnata dalla sconfitta contro il Sassuolo si può.

SIRIGU 79 - Non sarà il massimo quando si parla di calcio offensivo, ma se c’è una cosa che ha dimostrato il Torino, in queste prime uscite, è di non prendere  troppi gol. Debacle con il Napoli a parte, dove peraltro Sirigu non sfigurò affatto, i granata hanno sempre mantenuto un atteggiamento difensivo costante, che potrebbe ripetersi anche con un Chievo tutt’altro che spettacolare. 

MARCHETTI/RADU 76 - Giusto qualche punto in meno per l’incertezza che in questo momento c’è su chi effettivamente indosserà i guanti, ma qualche punto in pi per sfidare il Frosinone, sino a questo momento a quota 0 gol in Serie A. Ma occhio, che prima o poi qualcosa arriverà....

OLSEN 74 - Un derby è sempre un derby. Da 0 a 0 a 4 a 4 c’è un infinità di risultati da poter preventivare, motivo per cui schierare Olsen, per una Roma che qualche difetto lo ha palesato, potrebbe essere un rischio. 

OSPINA 72 - Contro la Juve a Torino, anche se ti chiami Napoli, qualche rischio è da mettere in cantiere. Occhio, che rischio non però sempre uguale a certezza, così come effettivamente è accaduto l’ultima volta a Torino. 

CONSIGLI 70 - Dopo aver alzato la saracinesca contro la Spal, contro un Milan senza Higuain potrebbe arrivare il bis. A questo proposito, occhio alla possibile assenza del Pipita: un Milan senza l’argentino, effettivamente, fa meno paura. 

STRAKOSHA 69 - Stesso discorso per Olsen, ma con qualche punto in meno dal giocare fuori casa. 

DONNARUMMA 67 - Questo Sassuolo segna, e tanto. Donnarruma para, ma come a Empoli potrebbe non bastare. 

SCUFFET 65 - Il Chievo prima o poi si sveglierà, anche se l’Udinese vista sin qui ha mostrato comunque una sua solidità. Nel dubbio, se a disposizione dovesse esserci altro, potrebbe però essere preferibile guardare altrove. 

SKORUPSKI 62 - Contro la Juve sarebbe potuta andare peggio, ed effettivamente contro la Roma è stato un figurone. Ma scegliere di schierare volontariamente Skorupski rimane comunque una scelta rischiosa. 

SORRENTINO 61 - Già, il Chievo prima o poi sveglierà. Ma quando? 

TERRACCIANO 60 - Eroe dell’ultimo turno di Serie A, tra gli sconsigliati di questo turno. Un po’ per la legge dei grandi numeri, un po’ perchè il Parma in casa ci sa fare. E voi, lo schierereste Terracciano?

GOMIS 58 - Non è un buon momento per la Spal, e in casa con la Samp i rischi sono tantissimi. 

GOLLINI 55 - Troppo devastante la Fiorentina in casa per rischiare la giocata Gollini fuori casa. 

CRAGNO 53 - Un altro eroe dell’ultimo turno che potrebbe riservare qualche dispiacere. A San Siro contro l’Inter due gol sarebbero quasi da prendere in considerazione di media, magari meglio evitare per questo giro. 

SPORTIELLO 48 - Contro il Genoa potrebbe arrivare l’aspettato rilancio. Ma chi, in concreto, con un Piatek che vanta più gol che respiri in Serie A, ha la seria intenzione di puntarci? 

Condividi con i tuoi amici!