Schierabilità alta

HANDANOVIC - In casa, anche contro la Fiorentina, resta una certezza assoluta.

MERET - Stavolta dovrebbe giocare lui, chance per tenere la porta inviolata col Genoa.

DONNARUMMA - Il solito porto sicuro, difficile che il Crotone riesca a trafiggerlo.

Schierabilità medio-alta

SPORTIELLO - Torino a secco a Firenze, qualche pericolo può crearlo ma non di più.

STRAKOSHA - Un malus potrebbe prenderlo, ma le prestazioni spesso riescono a sopperirlo.

AUDERO - Non il top di giornata, il Benevento ancora non l'abbiamo visto all'opera e quindi resta un minimo rischio.

CONSIGLI - Anche nel suo caso, non conosciamo ancora bene lo Spezia specie in casa, un piccolo affanno mettiamolo in conto.

SILVESTRI - Già +1 con la Roma, che possa ripetersi con l'Udinese?

MUSSO - L'Udinese non è squadra che prende tanti gol, in trasferta spesso si comporta bene. E poi l'argentino regala spesso ottimi voti.

SZCZESNY - Da ex intriga, la Roma può creare qualche pericolo ma resta sempre uno dei portieri meno battuti del torneo.

SKORUPSKI - Il gol lo prende praticamente sempre, è fortunato però perché il Parma ha qualche problema di formazione.

Schierabilità medio-bassa

SIRIGU - Un gradino sopra solo per il suo valore: il Torino dietro scricchiola, l'Atalanta la conosciamo bene.

CRAGNO - Spesso con le grandi si esalta, ma di fronte avrà tante bocche di fuoco biancocelesti.

MONTIPO' - Quagliarella e Bonazzoli una coppia che preoccupa, attenzione.

DRAGOWSKI - Iachini ha sistemato la fase difensiva, ma schierare il portiere contro l'Inter a San Siro è sempre un bel rischio.

ZOET - Il Sassuolo gioca bene e segna parecchio, può macchiare l'esordio con un paio di malus.

MIRANTE - La Juventus è la Juventus, peraltro Ronaldo e Kulusevski hanno già trovato un'ottima intesa.

SEPE - La tenuta difensiva palesata col Napoli preoccupa, il Bologna gioca di fatto con 4 attaccanti e ha fame di gol e punti, dopo il KO di San Siro.

Schierabilità bassa

PERIN - Il Napoli è già in salute, viriamo altrove.

CORDAZ - Quattro gol presi a Genova, Milan in grande spolvero anche senza Ibra: decisamente meglio evitare.

Ospina (Getty)
Ospina (Getty)