1. DEFINIZIONE DI ASSIST
     

    È considerato assist il passaggio decisivo per la realizzazione di un gol.

    Affinché sia considerabile assist, il passaggio deve soddisfare due requisiti indispensabili:

    - procurare un vantaggio al marcatore

    - essere volontario

    La valutazione circa la sussistenza dei suddetti criteri è di esclusiva e soggettiva competenza della redazione di Fantacalcio.it.

    1a PROCURATO VANTAGGIO:

    Il procurato vantaggio si configura per il marcatore quando il passaggio del proprio compagno di squadra risulti decisivo nel consentire la conclusione verso la porta avversaria.
    Il procurato vantaggio viene considerato dal momento in cui il marcatore entra in possesso del pallone e prescinde dal numero di tocchi compiuti prima della conclusione o dalla distanza dalla porta.
    Non esistono vincoli assoluti legati a dribbling o altre particolari dinamiche di gioco: il passaggio viene considerato assist fintantoché esiste un sostanziale procurato vantaggio. 

    1.b VOLONTARIETA'

    La volontarietà del passaggio è da ricercarsi in una qualsiasi giocata che non sia frutto di casualità o di errore. In tutti i casi in cui non sia possibile desumerlo con ragionevole certezza, per interpretazione estensiva la volontarietà viene presunta e il passaggio considerato assist.
    In caso di cross e spizzate o comunque di un passaggio che, seppur non indirizzato ad uno specifico compagno, procuri un vantaggio al marcatore finale, la volontarietà del passaggio è dunque presupposta fintantoché la dinamica dell’azione indichi che il passatore abbia cercato in egual modo un tentativo verso la porta quanto un possibile intervento di un compagno (ad. es: tiri-cross, spizzate verso il secondo palo ecc.).Restano esclusi da questa casistica gli evidenti tentativi di tiro verso la porta. Un pallone calciato da un giocatore è da considerarsi tiro verso la porta avversaria quando sia evidente ed oltre ogni ragionevole dubbio che l’intenzione unica del calciatore fosse quella di effettuare un tentativo esclusivo di andare direttamente a segno.

    1.b.1 - Tiri (o stop) errati: se il marcatore riceve palla da un compagno protagonista di un evidente tentativo di tiro (o uno stop) errato, non va considerato l'assist.

    1.b.2 - Velo di un compagno: se la palla giunge al marcatore dopo il velo di un compagno, l'assist, qualora ne ricorrano gli estremi, va comunque assegnato all'autore del passaggio precedente al velo stesso.

  2. LE CATEGORIE OPZIONALI DEGLI ASSIST (su piattaforma leghe.fantacalcio.it)
     

    Un passaggio può essere definito assist o meno in base ai criteri evidenziati al punto precedente. Tuttavia, al fine di dare opzioni di personalizzazione all’interno della piattaforma di gioco, la redazione categorizza ulteriormente ogni assegnazione di assist,  ricorrendo a tre diverse classificazioni :

                    - Assist (Standard): rientrano in questa categoria gli assist descritti al punto 1 di questo regolamento e che ne soddisfino entrambi requisiti (punti  1a e 1b);

                    - Assist Gold: rientrano in questa categoria gli assist descritti al punto 1 di questo regolamento, che ne soddisfino i due requisiti e per i quali il passatore si è distinto per la qualità o la difficoltà tecnica o estetica della giocata o dell'azione che precede il passaggio;

                    - Assist Soft: rientrano in questa categoria i passaggi da fermo (corner, punizioni ma anche rimesse laterali o rinvii dal fondo) e i passaggi volontari in cui il procurato vantaggio, seppur ancora presente, abbia ridotto la sua incidenza.

    Tutti gli assist vengono impostati con un valore bonus di default pari a 1. I valori bonus dell'assist standard, dell'assist gold e dell'assist soft possono essere esclusi o valorizzati diversamente all'interno della nostra piattaforma leghe.fantacalcio.it.

  3. L'OPZIONE 'CONTRIBUTO AL GOL' (su piattaforma leghe.fantacalcio.it)
     

    Contestualmente all'assegnazione dell'assist, sulla piattaforma leghe.fantacalcio.it sarà possibile selezionare anche l'opzione 'contributo al gol'.

    Nei casi in cui un passaggio non sia valutato come assist dalla redazione di Fantacalcio.it, ma sia ugualmente in possesso di almeno uno dei due requisiti di cui al punto 1, tale passaggio viene considerato come 'contributo al gol'.
    L’opzione è studiata ad hoc per l’utenza che gradisce l’approccio delle applicazioni di live score che, tendenzialmente, tendono a definire assist, a prescindere da qualsiasi criterio, ogni ultimo tocco precedente una realizzazione.

    Di seguito vengono elencate le due fattispecie tipiche di 'Contributo al gol':

                    - passaggio con consistente procurato vantaggio, ma palese assenza di volontarietà da parte del passatore nel servire il marcatore (rientrano in questa fattispecie anche gli evidenti tentativi di tiro verso la porta che dovessero trasformarsi in un involontario passaggio per un compagno);

                    - passaggio volontario, ma con un procurato vantaggio estremamente ridotto o quasi nullo (rientrano in questa casistica anche i tocchi su calcio piazzato "a due").

    Il contributo al gol viene impostato con un valore bonus di default pari a 0. La valorizzazione dello stesso, completamente personalizzabile, è quindi ad esclusivo appannaggio di coloro che scelgono di avvalersi di tale opzione.

  4. INTERPRETAZIONE DELLE DEVIAZIONI
     

    4a – Deviazione di un difensore che non cambia la destinazione finale del pallone: in caso di passaggio volontario e che procura vantaggio, l’eventuale deviazione di un difensore, di qualsiasi intensità sia, non inficia l’assegnazione dell’assist.

    4b – Deviazione di un difensore che cambia la destinazione finale del pallone: se il passaggio finisce ad un calciatore diverso da quello cui era originariamente destinato, non si configura né un assist, né un contributo al goal. A procurare il vantaggio al marcatore in questo caso è il difensore.

    4c – Deviazione di un attaccante che non cambia (o la cambia in maniera irrilevante) la destinazione finale del pallone: in caso di passaggio volontario e che procura vantaggio, l’eventuale deviazione ininfluente di un altro attaccante, vedrà l’assegnazione dell’assist all’autore del passaggio primario (a prescindere dalla volontà del tocco intermedio del compagno di squadra).

    4d – Deviazione di un attaccante che altera sostanzialmente la destinazione finale del pallone: in questo caso è il deviante a procurare il vantaggio. Si configurerà un assist se la deviazione è volontaria, un contributo al gol se involontaria.

  5. ANALISI E ASSEGNAZIONE ASSIST

    La competenza circa l’assegnazione di assist e relative tipologie è esclusiva della redazione di Fantacalcio.it.
    L’analisi assist verrà aggiornata Live durante le gare in corso, con le opportune spiegazioni motivate e relative ai singoli casi. L'analisi sarà disponibile nell'apposita sezione su Fantacalcio.it.