SHARE

Italia, parla Mancini: "La nostra natura dev'essere quella di attaccare sempre"

Il ct azzurro ha parlato al termine del match con la Finlandia


|

Intervistato al termine del match con la Finlandia, il ct dell'Italia Roberto Mancini ha parlato ai microfoni di Rai Sport. L'allenatore si è soffermato in particolare su un presunto litigio a fine partita con il collega finlandese: "Ci siamo salutati, non so cosa abbiate visto. Ci siamo salutati, solo questo".

Sul match: "Un po' di sofferenza c'è sempre, soprattutto fuori casa, ma ce la siamo creata da soli. Stavamo dominando la partita, abbiamo commesso degli errori, poi siamo stati bravi a riprenderla in mano dopo l'1-1. Dobbiamo cercare di migliorare sempre, queste partite sono dure e ci fanno migliorare. Venire a dominare in trasferta non è mai facile, la nostra natura dev'essere quella di attaccare sempre, poi ci sta concedere qualche occasione fuori casa". La partita con la Grecia potrebbe essere decisiva per la qualificazione: "La speranza è che l'Olimpico sia pieno di tifosi, come è successo a Italia '90 quando noi eravamo giovani".