Dejan Kulusevski, centrocampista della Juventus e della nazionale svedese, ha rilasciato alcune dichiarazioni direttamente dal ritiro della compagine di Andersson. Queste le sue parole.

SKY-VIDEO
Contenuto non disponibile

Le parole di Kulusevski

“È stato difficile stare seduti a casa e vedere giocare i miei compagni idi nazionale, ma non ero triste. Il mio obiettivo era guarire velocemente per essere utile. Avevo il timore di aver contagiato qualcuno senza volerlo visto che non ho mai avuto alcun sintomo. Il video? Avrei dovuto stare più attento, ma non potevo mica chiudermi in un garage una volta tornato a casa. All’odio social sono abituato, non posso controllare cosa pensano gli altri, ma voglio dire che molti mi hanno contattato per farmi gli auguri di pronta guarigione e ho sentito l’affetto di molte persone che volevano sapere come stavo. Penso di avere una buona possibilità di giocare contro la Polonia anche se non sarà facile passare dal divano al campo, ma mi sento molto bene e penso di poter giocare”.

Kulusevski (Getty Images)
Kulusevski (Getty Images)