Harry Maguire ha raccontato al tabloid Sun della disavventura vissuta dal padre prima della finale di EURO2020 domenica sera allo Stadio di Wembley. Il papà del difensore inglese infatti è rimasto coinvolto in un tafferuglio: alcuni tifosi senza biglietto avrebbero superato il cordone di sicurezza all'ingresso dello stadio e travolto altre persone. Il padre di Harry Maguire sarebbe stato calpestato dalla folla, che gli ha procurato la rotture di due costole

Le dichiarazioni di Maguire

"Mio padre era nella calca, alla fine sono contento che i miei figli non siano andati ad assistere al match. È stato spaventoso, ha detto di aver avuto paura e non auguro a nessuno di vivere quello che ha vissuto lui prima di una partita di calcio. Ho visto alcuni video, poi ho parlato con lui e la mia famiglia. Sono stati lui e il mio agente a soffrire di più. Successivamente mio padre ha avuto anche problemi di respirazione a causa di un paio di costole rotte, ma si è lamentato ed è andato comunque avanti".

"Wembley resta un posto fantastico, uno stadio eccezionale e i tifosi sono stati incredibili, a parte poche eccezioni. Dobbiamo imparare e lo faremo, sarebbe bellissimo giocare qui i Mondiali. Spero che quanto successo possa essere da insegnamento e che non accada di nuovo. Papà continuerà a supportarmi e a venire alle partite, ma sarà più consapevole di quel che può succedere attorno. Le cose potevano andare peggio, ora è importante accertarsi che questo non succeda più".