Il giorno dopo la finale persa contro l'Italia, in Inghilterra imperversa il dibattito sulla lista dei rigoristi. Southgate si è assunto la responsabilità sulla scelta ma non è bastato per placare le polemiche. Roy Keane, per esempio, ha criticato il fatto che sul dischetto non si siano presentati né Sterling né Grealish. Quest'ultimo ha voluto rispondere sul proprio profilo Twitter raccontando che aveva chiesto di battere uno dei rigori ma che il commissario tecnico ha scelto altri giocatori.

Grealish sul rigore non battuto

"Io ho detto che volevo batterlo! Southgate ha preso tante decisioni giuste durante il torneo e l'ha fatto anche stavolta. Ma non voglio che la gente dica che non volevo calciare il rigore perché io ho detto di voler tirare".