Verso la finalissima Italia-Inghilterra Andrea Barzagli prova a "giocare" la partita di Wembley in anticipo, come faceva da giocatore: alla Gazzetta dello Sport l'ex campione del Mondo carica gli azzurri e in particolare gli ex compagni Bonucci e Chiellini per la finale degli Europei.

Barzagli la chiave tattica di Italia-Inghilterra

"Tenere più possibile il pallone, in modo da gestire i ritmi e ridurre il rischio di loro ondate. L’Inghilterra ha due o tre giocatori in grado di risolvere la finale con una giocata. E dietro sono compatti: hanno preso un solo gol e su calcio piazzato. Però se teniamo la palla possiamo far emergere le nostre qualità. Sono ottimista. Il fattore campo ovviamente è importante, però se prendi la partita in mano ne azzeri il valore e li spaventi. L’Italia gioca un bel calcio, ma se c’è bisogno di adattarsi, lo sa fare come dimostrato con la Spagna. Come si marca Kane? Lui un centravanti che fa girare la squadra, ma noi abbiamo due centrali che sanno anticipare e anche stare a contatto con l’avversario. Dobbiamo evitare di perdere palla a centrocampo, perché in quelle situazioni l’Inghilterra è velocissima a verticalizzare".

Italia, Barzagli su Bonucci e Chiellini

"Grandissimi, Chiellini e Bonucci sono due mostri. Lo dicono il rendimento, i numeri pazzeschi. Sono il cardine della Nazionale. Giocano ancora a livello altissimo e poi, quando serve un urlaccio....Abbiamo una chat che si chiama proprio BBC. Durante l’Europeo ho cercato di non rompere troppo le scatole, però qualche giorno fa ci siamo sentiti"

Getty Images
Getty Images