Il Brescia rinuncia a giocare. Il club ha comunicato che a causa di alcune positività al coronavirus trovate in seno al gruppo squadra ha preferito rinunciare alla trasferta di Empoli valida per il quarto turno di Coppa Italia.

Il Brescia perderà 3-0 a tavolino. 

Non si tratta della prima volta che il club lombardo si trova a fronteggiare un problema derivante da positività Covid-19: lo scorso 25 ottobre la partita con la Cremonese, valida per il campionato di Serie B, era stata rimandata per una positività al coronavirus. In quel caso era stata la stessa Lega di Serie B a comunicare il rinvio a data da destinarsi. 

Brescia, il comunicato ufficiale sulla rinuncia alla partita 

Brescia Calcio comunica che,  a seguito dei tamponi effettuati (come da Protocollo) nella giornata di martedì 24 novembre e nella mattinata odierna, alcuni elementi del Gruppo Squadra sono risultati positivi.

Pertanto, data la situazione, il Club ha deciso di rinunciare alla trasferta di Coppa Italia al fine di evitare lo svilupparsi di un focolaio all'interno del Gruppo Squadra che potrebbe compromettere la continuazione del Campionato di Serie B.

Questa mattina sono ripresi gli allenamenti in forma individuale per i tesserati risultati negativi al tampone.