SHARE

Juventus, Sarri (s)contento a metà: "Tottenham più preparato. Ronaldo il più forte, difendono gli altri"

L'allenatore dei bianconeri dopo il ko contro gli Spurs in ICC


|

Non contento dell’atteggiamento tattico della sua Juventus, ma consapevole della condizione e dei carichi di lavoro. Maurizio Sarri commenta così il 3-2 subito dal Tottenham a Singapore, con il gol di Kane nel pieno recupero: “Era una partita difficile contro una squadra che gioca da anni con lo stesso gruppo e per la differenza di preparazione. Nel primo tempo loro erano più rapidi ed esplosivi essendo due settimane più vicini all’inizio del campionato”.

In conferenza stampa post-match il tecnico bianconero tira le orecchie ai suoi: “Se vogliamo giocare il nostro calcio dobbiamo migliorare nel difendere in avanti, mentre nel primo tempo abbiamo difeso troppo dietro e perso tanti palloni. E’ andata meglio nella ripresa quando abbiamo fatto venti minuti di buona qualità segnando anche un paio di gol”.

A Sarri in particolar modo non sono piaciuti i tre gol subìti: “Tutti e tre i gol che abbiamo preso sono frutto di palle perse nella nostra metà campo, a causa anche della condizione non ottimale”.

Higuain è entrato bene: "Gonzalo si sta allenando con un buon piglio, ha fatto bene. È anche vero che ha meno inattività rispetto ai suoi compagni attuali perché l’anno scorso ha giocato partite importanti fino all'ultimo giorno di maggio, mentre i ragazzi della Juventus hanno fatto un finale in cui non avevano assolutamente più niente da chiedere. Molto probabilmente sta beneficiando anche di questo, ma al di là del gol e della prestazione di questa sera l’atteggiamento in allenamento è molto positivo".

Sulla posizione di Cristiano Ronaldo: "Cristiano è il miglior giocatore di questa squadra, perciò dobbiamo organizzare bene gli altri dieci per la fase difensiva, ma lui può andare ovunque in campo. È il migliore e per lui è importante essere libero in campo".

Condividi con i tuoi amici!