SHARE

Juventus-Bologna, De Leo: "Bravi a rialzare la testa. De Ligt? Si poteva rivedere"

Il tattico di Mihajlovic nel postpartita dello stadium


|

Parte dall'analisi degli ultimi concitati istanti della partita con la doppia occasione per Santander la disamina di Juventus-Bologna da parte di Emilio De Leo, tattico dei felsinei: "Chiaramente Mihajlovic l'ha rivista in tempo reale, ha fatto i complimenti alla squadra, che fino all'ultimo momento non si è tirata indietro, ed è uno spirito che il mister apprezza. I due errori della Juventus partono da nostre disattenzioni e facciamo ammenda, ma la squadra ha rialzato la testa, ha cercato il pareggio e forse lo meritava. Il rigore? Andarlo a rivedere al Var, almeno, sarebbe stato un bello spot a tutela di società come la nostra"

Sul copione della gara: "Noi ci aspettavamo di dover soffrire, e soprattutto nel primo tempo, nonostante un baricentro basso, eravamo stati bravi a rigirare l'inerzia della gara. Poi siamo stati ingenui nel secondo gol, ma siamo stati nuovamente bravi con gli innesti a rialzare la testa. Alla fine abbiamo provato lasciando i tre difensori isolati a giocarcela in uno stadio importante, ci abbiamo provato ma usciamo a testa alta".

Ancora su Mihajlovic: "Credo ci stia dimostrando che non ci sono imprese impossibili".