Chris Smalling, difensore della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alla rapina (dal valore di 50.000 euro) subita ieri notte. Il centrale inglese ha spiegato nei minimi dettagli come si è svolto il tutto. Queste le sue parole.

SKY-VIDEO
Contenuto non disponibile

Le parole di Smalling

"L'antifurto non l'ho messo perché da noi in Inghilterra non lo usiamo, non siamo abituati. I rapinatori ci hanno ordinato di stare seduti sul letto, non ci hanno picchiato né legato. Non so dire se avessero una pistola vera, al tappo rosso non ci ho fatto caso. E poi hanno anche parlato poco, anzi pochissimo.

Mi hanno chiesto come mi chiamassi e uno di loro mi ha fatto un gesto per chiedere dove fossero i soldi. Volevano sapere se ci fosse del "cash" in giro, ho capito e gli ho portato i 200 euro che avevo nel portafoglio".