Alla vigilia della gara contro l'Hellas Verona il tecnico della Roma Paulo Fonseca ha parlato ai microfoni del sito ufficiale giallorosso. Dopo due vittorie consecutive la Roma vuole continuare a inseguire l'Europa che conta, come ha spiegato l'allenatore portoghese.

Le parole di Fonseca alla vigilia di Roma-Hellas Verona

Sull'avversario: “Sarà una partita differente dalle altre, affronteremo una squadra con un sistema di gioco diverso. Loro sono molto forti sulla pressione, non lasciano giocare e ti mettono in difficoltà in fase di costruzione. Dovremo essere concreti e concentrati, perché è molto difficile vedersela contro il Verona”.

Le condizioni dei giocatori: “Stanno bene. È più facile lavorare dopo le vittorie, ma a maggior ragione dobbiamo dimostrare che c’è la voglia di continuare su questa strada, specialmente in una partita così complicata. Dico sempre che quando si perde il passato non conta, ora sono arrivate due vittorie ma vale lo stesso principio: appartengono al passato”.

Paulo Fonseca (Getty Images)

Contro il Verona nel solco della continuità: “Mi sono piaciute le ultime due partite e dobbiamo continuare a giocare così. Penso che non cambierò molto”.

Su Zaniolo: "Ha giocato bene e sta bene, ma come dico sempre è la squadra la cosa più importante. I ragazzi hanno vinto e lo hanno fatto bene. Nicolò tornerà gradualmente a essere un calciatore sempre più importante per noi, ma in questo momento conta di più il gruppo”.

Mirante tornerà in panchina: “Domani giocherà Pau Lopez”.