Scettico il grande ex Fabio Capello, intervistato da Radio Rai, sulla decisione del Milan di affidarsi a più livelli a Ralf Rangnick a partire dalla prossima stagione: ”Non lo conosco, ha fatto cose interessanti, non importanti, in Germania e arriva in un campionato che non conosce”, dice l’ex tecnico rossonero.

Capello: "Il Milan perderà un altro anno"

Previsioni grigie da parte di Capello anche per la prossima stagione del club di via Aldo Rossi: “Sarà un altro anno zero e credo che il Milan perderà un altro anno”, è la previsione di Capello. L’ex centrocampista rossonero fu lanciato dal Milan di Berlusconi, come successore di Sacchi, praticamente da esordiente in panchina.

Capello, applauso a Pioli

Da Capello invece tanta stima per Pioli: “Pioli ha dato mentalità di gruppo che precedentemente non si vedeva, i rossoneri dovevano continuare la strada intrapresa, con un paio di colpi importanti poteva diventare competitivo".

Getty Images