SHARE

Napoli, Meret resetta la Juve: "Non possiamo permetterci un'ora sottotono. Samp da non sottovalutare"

il portiere azzurro riparte dopo il poker subito a torino


|

Riparte dalla sconfitta di Torino contro la Juventus e dalla giusta dose di autocritica Alex Meret, che a Radio Kiss Kiss traccia una linea e si rituffa nel campionato: "Abbiamo fatto 60' sottotono e contro la Juve non te li puoi permettere”, ammette il portiere del Napoli. “Sono andati avanti 3-0 ma abbiamo avuto la forza di crederci, dopo la prima rete abbiamo giocato ancora meglio ed avevamo trovato il pareggio. Questo è un segnale di grande forza, ma dobbiamo riflettere sui primi 60'. Rimontare tre reti a Torino però non è da tutti, peccato per l'episodio finale".

Di fronte agli azzurri al San Paolo ci sarà la Sampdoria: "Davanti hanno calciatori molto forti, non dobbiamo sottovalutare la gara che sarà la prima davanti al nostro pubblico. Dopo la Juve ci sarebbe piaciuto tornare subito in campo per metterci alle spalle la gara, ma c'è stata la sosta della Nazionale".

Contro il Liverpool campione d’Europa in Champions ci sarà il suo esordio nella competizione: "Si parte subito con la squadra che ha vinto la Champions, siamo in un girone difficile ma sappiamo che in questa manifestazione è così. Dobbiamo cercare di fare punti. Da bambino giocare gare come queste era un sogno, ora trovarsi a giocarsela mi mette tanta felicità. Se il mister deciderà di schierarmi cercherò di fare del mio meglio".