Prima di ieri Giacomo Raspadori aveva collezionato in Serie A appena 32 minuti, all'Olimpico contro la Lazio prima da titolare il calciatore del Sassuolo: un gol annullato dal VAR, poi la rete dell'1-1, un esordio coi fiocchi per l'attaccante neroverde.

Raspadori, prima da titolare e primo gol

Nel post-partita è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per commentare, queste le sue parole: "Sono ancora senza fiato, una giornata incredibile, la più bella della mia vita. Mi ispiro ad Aguero, lui è il mio modello di riferimento in tutto. Il mio ruolo? Nelle giovanile giocavo come prima punta, il ruolo più naturale per me, ma mi piace anche fare la seconda punta, pur di giocare starei ovunque. Ho sempre simpatizzato per l'Inter, ma ormai sono al Sassuolo da 10 anni e tifo neroverde".

Raspadori (getty)