Spal, le parole di Di Biagio

Gigi Di Biagio, allenatore della Spal, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Dazn per commentare la sconfitta contro il Genoa per 2-0. Queste le sue parole.

"Si può fare sempre di più, dovevamo fare molto meglio. Non possiamo assolutamente guardare la classifica ma trovare degli stimoli per migliorare la situazione che è difficoltosa. Ad oggi gli unici stimoli che possiamo trovare è non arrivare ultimi che sarebbe più umiliante di quanto sta succedendo. Vedo quello che fanno in allenamento i ragazzi, non posso dirgli nulla ma il campo dice altro".

Sulla motivazione

"Non possiamo assolutamente guardare la classifica ma trovare degli stimoli per migliorare la situazione che è difficoltosa. Ad oggi gli unici stimoli che possiamo trovare è non arrivare ultimi che sarebbe più umiliante di quanto sta succedendo. Vedo quello che fanno in allenamento i ragazzi, non posso dirgli nulla ma il campo dice altro".

Sulla partita di oggi


"Quando abbiamo ripreso non siamo più riusciti a imporre il nostro ritmo e il nostro gioco. Dopo la gara col Milan è cambiata la nostra stagione, con la Samp abbiamo fatto una buona partita ma è difficile dirlo quando perdi 3-0, oggi leggermente meglio ma comunque poco per quello che dobbiamo fare per vincere una partita importante come oggi. Oggi c'era caldo, non riesci a dare ritmo, alla prima occasione prendi gol. Siamo impauriti in questo momento e un po' frenato rispetto al modo di giocare di prima".

Su Tunjov


"E' un interno di centrocampo. Sta facendo vedere delle potenzialità importanti, farà strada e l'ho messo dentro in virtù delle partite ogni tre giorni".

Petagna (Getty Images)